gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 canzoni che non sapevi fossero state scritte da grandi Rock Star

Il mondo della musica si compone di connessioni strabilianti e, talvolta, impensabili. Nel corso degli anni, la pratica della cessione dei testi da parte di alcuni grandi artisti e Rock Star nei confronti di altri è andata, via via, diffondendosi. Questo, ha gettato le basi per alcuni cameo straordinariamente velati che, una volta scoperti, hanno fatto sognare milioni di appassionati. I più grandi nomi della musica contemporanea hanno messo la firma su alcune delle pietre miliari più brillanti della cultura moderna. Il contributo di alcune Rock Star sui nostri giorni rimane vivo e particolarmente profondo, anche attraverso gli omaggi dei musicisti della nuova lena e alle canzoni che, a volte, questi hanno scritto per altri artisti.

In questa classifica, abbiamo deciso di raccogliere alcuni brani nati da collaborazioni apparentemente improbabili. In realtà, alcune di queste hanno segnato le pagine d’oro della meravigliosa storia della musica moderna, rimanendo al centro di accesi dibattiti madidi di passione ad opera di addetti ai lavori e fan sfegatati. Altri brani, però, hanno visto gli albori grazie alla penna di veri e propri mostri sacri del Rock che, però, hanno preferito rimanere nascosti per lungo tempo; alcune volte servendosi di pseudonimi dal vago significato, altre , semplicemente, provandole tutte per evitare di alzare polveroni mediatici riguardo le loro collaborazioni.

5) Prince – Manic Monday

Nel corso della sua strabiliante carriera artistica, Prince ha venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Il suo, è stato uno slancio artistico iconico come pochi, che gli ha permesso di scolpire il proprio nome nell’eternità. La presenza scenica di Prince, inarrestabile ed ammaliante sul palco, unita alla sua inventiva smisurata, hanno mistificato in men che non si dica la sua figura.

L’apporto di Prince sul panorama musicale moderno è dei più profondi e, visti i concetti sopracitati, appare abbastanza ovvio anche ai meno avvezzi all’artista. Quel che non tutti sanno è che, a dispetto della sua smania per i riflettori e l’edonismo, Prince abbia firmato alcune Hit provenienti dai generi più disparati; servendosi di pseudonimi abbastanza discutibili. In questa sede, è il caso di citare il classico dei Bangles, Manic Monday, scritto da Prince sotto l’alias di “Christopher” e che raggiunse il numero 2 della Billboard’s Hot 100 nel 1986.

4) George Harrison – Photograph

Tratta dal terzo album dell’ex batterista dei Beatles, Ringo Starr, Photograph rappresenta lo slancio artistico più originale ed onorevole del disco che, già di per sé, ottenne un enorme successo. Intitolato Ringo, il terzo album del batterista vide, infatti, la partecipazione di una serie di grandi nomi della musica. Tra questi, figurò a più riprese quello di George Harrison. Il suo ex compagno di band collaborò con la Rock Star nella scrittura di alcune delle canzoni dell’album, tra cui, Photograph che raggiunse il primo posto della Billboard Hot 100 nel 1973.

3) Paul McCartney – Come And Get In

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)