gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, la storia di come il cantante è entrato nei Queen

Prima che i Queen entrassero nell’olimpo delle band indimenticabili e Freddie Mercury diventasse una leggenda, Brian May e Roger Taylor suonavano già assieme. Lontano era l’incontro con Farrokh Bulsara, lontano l’incontro con il timido bassista John Deacon. Lontano anche il momento in cui – a causa di una complicazione dovuta all’AIDS – il mondo perdeva una delle sue voci più belle e uno dei suoi talenti più brillanti. Freddie Mercury scomparirà infatti prematuramente nel 1991 – e passerà del tempo prima che i Queen decidano nuovamente cosa fare della loro carriera. Scopriamo in questo articolo la storia di come il cantante è entrato ufficialmente nella band britannica. 

BOHEMIAN RHAPSODY, LE BAND PRIMA DELLA FORMAZIONE DEI QUEEN

Bohemian Rhapsody – biopic musicale sulla carriera dei Queen dal 1970 al 1985 – prende avvio da prima che la band britannica si formasse. La pellicola si apre infatti con il racconto del modo in cui Freddie Mercury conobbe Brian May e Roger Taylor. I due militavano nel gruppo Smile – capeggiato dal cantante Tim Staffell. 



Gli Smile erano nati dalle ceneri di un altra band, creata su iniziativa di Staffell e May che, inizialmente, avevano pensato di chiamarsi 1984 – come l’iconico romanzo di George Orwell. Dopo lo scioglimento di quella che a conti fatti era una cover band, i due amici rimasero assieme e – con l’aiuto di Roger Taylor – fondarono gli Smile.

QUEEN, LA DIFFERENZA TRA IL BIOPIC BOHEMIAN RHAPSODY E LA REALTA’

Nel biopic musicale Bohemian Rhapsody viene mostrato l’ultimo concerto degli Smile, alla fine del quale Staffell litiga con May e Taylor e decide di abbandonare la formazione. In realtà il cantante ha fornito una versione totalmente diversa da quella ritratta nella pellicola. “Me ne sono andato in amicizia – ha spiegato infatti – […] mi stavo avvicinando al jazz e al blues. […] Io e Freddie eravamo grandi amici al college e il suo ingresso nella band fu piuttosto naturale”.



La pellicola di Bryan Singer si avvale dunque di una licenza poetica per romanzare l’inizio di Bohemian Rhapsody. A differenza di quello che si potrebbe pensare vedendola, Mercury e gli altri si conoscevano già da tempo e frequentavano l’ambiente ristretto e localizzato dei pub londinesi. In particolare Tim Staffell e il cantante dei Queen si erano conosciuti al college e – come molti altri giovani dell’ambiente – cercavano di emergere come musicisti.

FREDDIE MERCURY, L’INGRESSO NEI QUEEN CON BRIAN MAY E ROGER TAYLOR

Poco dopo aver ottenuto il diploma all’Ealing Art College, Freddie Mercury inizia ad unirsi a varie band. Nel frattempo gli Smile – nel 1969 – pubblicano il loro primo singolo dal titolo Earth/Stop On Me. La mancata reazione entusiasta da parte di critica e pubblico, convince Staffell ad abbandonare il gruppo nel 1970. Dato che – nello stesso periodo – falliscono i progetti musicali di May e Taylor e quelli di Bulsara, i tre decidono di formare una nuova band.

“Anni fa pensai al nome Queen…E’ soltando un nome, ma è molto regale e ha un suono splendido – dirà Mercury dopo aver proposto con successo il nome per la band – E’ un nome forte, molto universale e immediato”. Nell’Aprile del 1970 poi, Farrokh Bulsara inizia a farsi chiamare Freddie Mercury. Dando ufficialmente inizio alla leggenda.



Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.