gtag('config', 'UA-102787715-1');

I bambini preferiscono il Metal al Rock Classico, ecco perché

La musica rappresenta, per gran parte delle persone, un punto nevralgico della propria routine quotidiana. Che siano mosse da una passione indomita nei confronti di questa arte o che, semplicemente, riescano a trovarvi rifugio e ristoro, la musica si è affermata sulla società sin dalla notte dei tempi. La musica è capace di unire le persone, le culture ed i popoli; esercitando un potere psico-emotivo straordinario. La musica, in senso ampio esercita, per cui, un ascendente potentissimo su ognuno di noi, divenendo parte integrante della nostra vita anche in maniera indiretta.

Quando si parla delle fasce d’età più tenere, poi, il discorso non può fare altro che amplificarsi. I bambini sono, per definizione, altamente influenzabili, traendo insegnamenti dall’ambiente che li circonda ed assimilando i messaggi trasmessi dai suoni che odono, spesso anche inconsciamente. Se la musica gioca un ruolo fondamentale nel mondo degli adulti, allora non può fare altro che assumere la stessa posizione in quello dei bambini.

Ecco, quindi, che nascono ipotesi e studi scientifici sul potere della musica sui giovanissimi e che prendono forma anche programmi di terapia incentrati sull’ascolto di determinati generi, particolarmente influenti sull’attività cerebrale umana. Di recente, una Metal Band inglese ha condotto una specie di esperimento, facendo reagire dei bambini ad alcune pietre miliari della musica moderna. Il risultato è stato sbalorditivo, vedendo i bambini particolarmente coinvolti dal Metal e, arrivando a preferirlo al Rock di stampo classico.

Chi è la band che ha scoperto che i bambini preferiscono il Metal al Rock?

Gli Slay Duggee sono una Heavy Metal band britannica che ha incentrato la propria opera sui bambini. Il gruppo è nato con la prerogativa di suonare il primo concerto Metal in assoluto nella vita di ogni bambino; segnando un’esperienza fondamentale nella vita di un potenziale assiduo ascoltatore del genere. Gli Slay Duggee si formarono nel gennaio del 2018 e cominciarono a rilasciare una serie di Cover Metal di alcune delle canzoni di maggior successo tra i bambini; per di più sigle di cartoni animati e famosi jingle. La band riscosse un successo inimmaginabile nel Regno Unito, dove le loro canzoni cominciarono, praticamente da subito, ad essere trasmesse anche dalle radio più ascoltate.

Gli Slay Duggee condussero una strategia di Marketing particolarmente efficace per spingere in vetta il loro album di debutto, Kids Love Metal. La Metal band per l’infanzia decise di mettere alla prova il titolo stesso del disco facendo ascoltare del sano Metal a dei bambini, filmando le loro reazioni e comparandole a quelle che avrebbero avuto ascoltando grandi classici del Rock ad opera di band come Beatles e Pink Floyd. Non solo, i bambini vennero sottoposti all’ascolto di brani pietre miliari del Pop firmati da artisti del calibro di Michael Jackson, Beach Boys e Marvin Gaye, tra gli altri.

Per la band, non fu una sorpresa scoprire che i bambini avrebbero preferito la musica Metal. Ad argomentare al riguardo, infatti, sopraggiunse immediatamente Black Shuck, batterista degli Slay Duggee, che commentò: “Urlare, saltare e fare rumore è insito nella natura umana, quando lo si fa indossando vestiti sgargianti, poi, il successo tra i bambini è assicurato e; su questi asserti, si basa il Metal. Non è una sorpresa, per noi, che i bambini preferiscano gli Slay Duggee ai classici impegnati della musica“.

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)