gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Beatles e la storia della canzone che ispirò il titolo di un film di 007

Chi è che, oggi come oggi, non conosce i Beatles? Si insomma quei 4 ragazzi di Liverpool che hanno rivoluzionato completamente il concetto di musica, scrivendo pagine indelebili nella storia del rock. Non è un caso, infatti, che i mitici Fab Four siano ancora oggi molto ascoltati e quotati soprattutto sulle piattaforme musicali in streaming come Spotify e Deezer. In soli 10 anni di attività sono riusciti a comporre alcune delle canzoni più belle di tutti i tempi, ispirando tantissimi altri artisti e, a quanto pare, anche qualche regista. Lo sapevate, ad esempio, che una canzone dei Beatles ispirò il titolo per un film di 007?

Quella canzone dei Beatles che ispirò il titolo di un film di 007

Si esatto, i Beatles sono riusciti a conquistare anche il mondo del cinema e ad essere fonte d’ispirazione non solo per tantissimi musicisti, ma anche per tanti registi. La maggior parte di voi conoscerà sicuramente 007, la serie cinematografica di spionaggio incentrata sulla figura di James Bond (interpretata negli anni da alcuni grandi attori come Sean Connery, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e il più recente Daniel Craig) e ispirata dai romanzi di Ian Fleming.

Ebbene forse quello che non sapete è che uno dei film del ciclo 007 ha ripreso il titolo proprio da un brano dei mitici Beatles. “Tomorrow Never Dies”, (tradotto in italiano ‘il domani non muore mai’), diretto da Roger Spottiswoode nel 1997 con Pierce Brosnan nei panni di James Bond, prende infatti ispirazione da un brano dei Beatles: Tomorrow Never Knows. Il brano, pubblicato dai Fab Four nell’album del 1966 “Revolver”, fu composto quasi interamente da John Lennon e, secondo gli esperti, risulta essere uno dei primi esempi di rock psichedelico della formazione di Liverpool, nonché fonte di ispirazione per uno dei tanti film di 007.

Tomorrow Never Knows Vs Tomorrow Never Dies

“Per quanto riguarda il titolo posso dire di essermi ispirato ai Beatles -ha spiegato successivamente lo sceneggiatore Bruce Feistein- in particolar modo quando ascoltai il brano “Tomorrow Never Knows” alla radio. Il titolo del film si è poi trasformato in “Tomorrow Never Dies”, ma questo è stato solo un caso.”

I produttori e il regista, infatti, non volevano copiare interamente il titolo del brano dei Fab Four e decisero quindi di apportare qualche piccola modifica. Le opzioni alla fine erano due: “Tomorrow Never Dies” o “Tomorrow Never Lies”. Dopo una serie di dibattiti optarono tutti per “Never Lies”: a causa di un errore di battitura durante la trasmissione del fax, però, il titolo si trasformò nuovamente in “Tomorrow Never Dies”. I produttori, alla fine, scelsero comunque di lasciare il titolo invariato.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)