25 February, 2021, 16:54

I migliori album rock del 1985

Gli anni ottanta sono stati -così come i decenni precedenti e successivi- a dir poco fondamentali per lo sviluppo della musica rock. Il quegli anni, infatti, il mondo del rock ha vissuto un periodo di massimo splendore: abbiamo assistito, non a caso, all’ascesa di alcune storiche band come gli AC/DC, i Queen, i Dire Straits etc etc. Oppure, ancora, alla consacrazione di tante altre formazioni come gli Aerosmith, i Bon Jovi, gli U2, i Guns N’Roses e così via. Oggi, a proposito di anni ottanta e di rock, abbiamo pensato ad una speciale classifica per voi: i migliori album rock del 1985.

I migliori album rock del 1985: Brothers in Arms, Dire Straits

Iniziamo questa speciale classifica con uno degli album più belli e significativi degli anni ottanta: ‘Brothers in Arms‘ dei Dire Straits. Registrato a cavallo tra il 1984 e il 1985 -e pubblicato il 13 maggio dello stesso anno- Brothers in Arms è -senza ombra di dubbio- uno degli album più venduti della storia della musica. Per chi non lo sapesse, infatti, Brothers in Arms è l’album di “So far Away”, “Money for Nothing”, “Walk of Life” e, naturalmente, del brano omonimo “Brothers in Arms”.

Afterburner, ZZ Top

In questa speciale classifica dei migliori album rock del 1985 non poteva certo mancare il capolavoro degli ZZ TopAfterburner‘. Pubblicato il 28 ottobre del 1985, l’album in questione è un ibrido tra blues rock, hard rock, southern rock e, naturalmente, boogie rock. Afterburner, inoltre, si è giudicato svariati dischi di platino, configurandosi come uno degli album di maggior successo della band rock statunitense.

No Jacket Required, Phil Collins

Terzo album da solista di Phil Collins, ‘No Jacket Required‘ è stato pubblicato il 25 gennaio dell’85 dalla Atlantic Records ed è, soprattutto, il lavoro discografica che ha segnato la definitiva affermazione di Collins come solista, lontano dai Genesis. No Jacket Required è stato certificato disco di diamante ed è stato premiato con ben sei dischi di platino.

Fables of Reconstruction, R.E.M.

In questa speciale raccolta non poteva certo mancare un lavoro discografico dei mitici R.E.M.. L’album in questione, pubblicato 10 giugno del 1985, segna un evidente cambio di stile da parte della band rock statunitense (dovuto anche e soprattutto all’arrivo di un nuovo produttore: Joe Boyd).

Little Creatures, Talking Heads

E, dulcis in fundo, ‘Little Creatures’ dei Talking Heads. Il sesto album in studio della band newyorkese è stato votato come il miglior album del 1985 sulla rivista ‘The Village voice’ da una serie di critici musicali ed esperti del settore.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)