gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Panic! At the Disco (e i Queen) dominano la classifica Billboard 2019 Rock Charts

È stato un grande anno nel mondo del rock per quanto riguarda i Panic! At The Disco. La band sta avendo, ormai da qualche anno, davvero un momento magico, soprattutto per quanto riguarda le classifiche rock di Billboard. La pubblicazione basata su grafici ha rivelato che la band guidata e capitanata dal bravo Brendon Urie ha superato diverse classifiche nel 2019, incluso il conteggio dei migliori artisti rock. In particolare, High Hopes e Hey Look Ma, I Made It hanno terminato l’anno al numero 1 e 2 nella classifica dei Billboard Hot Rock Songs. Con questo successi, il gruppo è salito dal posizione numero 3 del Top Rock Artist del 2018 al numero 1 nel 2019.

Il brano “High Hopes”

High Hopes ha dominato la classifica delle “alternative song“, trascorrendo 16 settimane non consecutive al n. 1 tra il 2018 e il 2019 negli Stati Uniti (anche se non consecutive). Il pezzo ha trascorso un totale di 43 settimane in cima alla classifica delle canzoni “hot rock“, che Billboard cancellato il precedente record di 30 settimane di Heathens dei Twenty One Pilots. High Hopes è diventato anche il primo singolo Top 30 del gruppo ad entrare nella classifica Top 1000 di Billboard raggiungendo il picco al numero 4. Hey Look Ma, I Made It, l’altro pezzo, è anch’esso entrato in Top 1000 arrivando “solo” al numero 16.

La battaglia con i Queen

Nel frattempo, I Panic! At the Disco si sono dovuti anche confrontare durante tutto il 2018 e il 2019 con un’altra band leggermente (solo leggermente) più famosa. Stiamo parlando dei Queen che fino all’ultimo hanno contesto il premio alla band di Brendon Urie come Top Rock Artist dell’anno. Com’è finita alla fine? Incredibilmente, un po’ con la sorpresa generale, i Queen hanno perso. Non è bastato il ritorno alla ribalta con il film Bohemian Rhapsody del 2018, i Panic! son stati più “forti” in termini di vendite e, a quanto pare, di marketing. Nonostante ciò, la band di Freddie Mercury son passati dal numero 6 nel 2018 al numero 2 nel 2019 nella classifica Billboard dei migliori artisti rock.

Brendon Urie e il legame con Freddie Mercury

Nel 2018, durante gli American Music Awards, Brendon Urie, frontman e unico membro fisso dei Panic! At the Disco, si è esibito in una super performance. Va detto che la band di Urie non è propriamente rock nel senso classico, ma è più vicina ad un pop rock o un emo rock che altro. Superando questa piccola parentesi, l’esibizione dal vivo di Bohemian Rhapsody dei Queen è stata sicuramente da ricordare. In quell’occasione Brendon dichiarò il suo amore per i Queen tributando Freddie Mercury in modo eccellente. Il pezzo è stato anche incluso nella colonna sonora del film “Suicide Squad“.

Vecchia o nuova rockstar?

Negli Stati Uniti (molto meno in Europa), Brendon viene visto come un’autentica celebrità e come una naturale evoluzione della rockstar. Noi non ci esponiamo più di tanto su questa questione, anche se ci sentiamo di condividere questa curiosità rivelata proprio da lui. Il frontman dei Panic! At the Disco ha detto di essere stanco di ricevere baci continui da ragazze (e ragazzi) durante i suoi concerti. Ha affermato: “Mi avvicino per un abbraccio e una ragazza, del tipo, mi bacia sul collo. Anche il bacio sul collo è molto intimo. Per favore smettete di baciarmi durante la ‘passeggiata della morte“. Ai posteri l’ardua sentenza.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.