gtag('config', 'UA-102787715-1');

Judas Priest, Rob Halford: “Nel 1992 ho lasciato la band perché…”

Rob Halford è ritornato indietro nel tempo per raccontare cosa successe nel 1992. Il Nostro ha detto: “Nel 1992 ho lasciato la band per un problema di comunicazione”. Ma come significa tutto questo e cosa vuol dire problema di comunicazione? Il Nostro nel 1992 aveva lasciando i Judas Priest dopo un periodo veramente molto difficile e tumultuoso. Moltissimo era partito già prima di quel 1992, ancora prima del disco Painkiller del 1990. Il disco è universalmente considerato uno dei dischi più importante del genere heavy metal e forse il disco dei Judas Priest più famoso. Molte critiche erano però venute ben prima di quel disco a causa di alcuni presunti messaggi subliminali presenti nel disco.

I problemi per far uscire Painkiller e il processo contro i Judas Priest

Rob Halford e il resto della band venne accusato di aver messo nei suoi pezzi dei messaggi subliminali nel disco precedente a Painkiller, ovvero Ram it Down. C’era infatti stato un evento molto grave, ovvero due ragazzi si erano suicidati ascoltando, a quanto pare, le canzoni dei Judas Priest. Ne uscì un processo veramente molto complesso e per questo motivo i Judas Priest furono costretti a ritardare il loro tour in giro per il mondo e addirittura ad aspettare per pubblicare Painkiller.

Le dichiarazioni molto sincere di Rob Halford

Halford ha detto che in quel momento, quando lasciò la band, pensava di non aver scelta. Ha detto: “Nel 1992 ho lasciato la band per un problema di comunicazione. Era diventato un luogo davvero tanto fragile. Dopo aver superato positivamente quel processo e siamo stati contenti di questo, poi abbiamo fatto il disco Painkiller e poi il tour mondiale del disco. In quel momento ho lasciato la band per diventare un solista e ho sbagliato. Avremmo dovuto sederci tutti insieme e dire: “Io lascio il gruppo e me ne sto da solo per due anni. Mi fermo e scompaio all’interno del gruppo e ci vedremo tra due anni.”

L’addio ai Judas Priest usando un semplice fax

In realtà Rob Halford non odiava il gruppo, anzi. Si era trovato semplicemente in una situazione molto particolare e difficile dal punto di vista personale e professionale insieme. Halford disse: “Mi è stato detto che avrei dovuto lasciare la band per fare il solista e basta e non è stato così. È stato un errore di comunicazione e un problema che è durato oltre 10 anni ed è un periodo di tempo molto lungo. Quindi quello che consiglio di fare, almeno per quanto riguarda le band più giovani, è quello di restare insieme nelle band il più tempo possibile. Per i giovani membri dei gruppi è molto importante”. Rob Halford fu quindi costretto, per esigenze discografiche e soprattutto di contratto, a salutare la band mandando un semplice fax nel novembre del 1992.

Il nuovo disco

Ma cosa bisogna aspettarsi dalla band? Pare che Rob Halford abbia in mente un nuovo disco. Il cantante ha ammesso che hanno già pianificato alcune sessioni di registrazioni e sono al momento in una fase di preproduzione. È ancora presto per parlare di un nuovo disco forse, ma le premesse ci sono. Ovviamente Coronavirus permettendo.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.