26 January, 2021, 02:53

La storia del videoclip musicale Metal più odiato nella storia

Quella che vi proponiamo oggi, è la storia di un artefatto culturale che racchiude perfettamente i canoni stilistici del Metalcore, sottogenere di punta tra i giovani appassionati a cavallo tra la fine degli anni 2000 e l’inizio dei 2010. In questo articolo, parleremo del videoclip più odiato nella storia del Metal, quello con cui gli Attack Attack! accompagnarono il loro famoso singolo del 2008 Stick Stickly. Un vestiario discutibile, accompagnato da tagli di capelli se non altro singolari e coreografie raffazzonate rende, il video, un sunto perfetto dei primi anni di sviluppo di un sottogenere rivelatosi fondamentale negli ultimi anni per lo sviluppo della scena Metal.

La storia di Stick Stickly e del videoclip più odiato nella storia del Metal

Stick Stickly fu una delle prime canzoni rilasciate dagli Attack Attack! Il brano raccolse un grandissimo numero di consensi tra i giovani, essendo perfettamente in linea con le loro richieste dell’epoca. In ogni caso, Stick Stickly fu estratta dall’EP If Guns Are Outlawed, Can We Use Swords? e segnò il debutto di una delle band più notevoli sulla scena Metal di quegli anni. Ovviamente, i puristi del genere tuonarono contro Stick Stickly e il suo video musicale, eppure, la canzone non è mai totalmente sparita dall’immaginario collettivo.

Sebbene non ci siano mai state molte notizie sul videoclip più odiato nella storia del Metal, dopo la sua uscita, dato il responso ottenuto dal pubblico, le band Metalcore cominciarono ad accodarsi al filone degli Attack Attack! in termini puramente stilistici. Negli ultimi anni, comunque, sono sorti alcuni particolari riguardo il processo di sviluppo del videoclip per Stick Stickly. La band aveva già registrato un video per la canzone in maniera del tutto grossolana. Così, quando i vertici della Rise Records gli proposero un set ed una strumentazione adeguata, i giovanissimi membri del gruppo accettarono senza pensarci due volte.

Le scelte estetiche del video

Con grande intraprendenza ed euforia, i ragazzi accettarono la narrativa del video senza neanche chiedere, mentre il set si sviluppava sotto i loro occhi. I membri della band, più tardi, hanno rivelato di non avere avuto la minima idea del motivo per cui avessero scelto quel tipo di coreografia e del fatto che, i capelli lisci, fossero stati una decisione puramente estetica presa in extremis e non premeditata. Comunque sia, le movenze e lo stile degli Attack Attack! ridimensionarono completamente lo stile delle band Metalcore degli anni successivi. Oggi, definiamo Stick Stickly un tentativo audace quanto acerbo di affacciarsi ad un nuovo genere, consapevoli del fatto che, il mondo del Metalcore, rappresenti una parte importantissima del panorama musicale Heavy contemporaneo.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)