gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le cinque migliori band nella storia del Metalcore

Con il termine Metalcore, indichiamo un sottogeneri della musica contemporanea capace di risentire dell’inflessione di una moltitudine di sonorità differenti. Il range artistico ricoperto dal Metalcore è vastissimo. Nei suoi assetti più tradizionali, il Metalcore è un genere in cui Heavy Metal e Hardcore Punk collimano per creare un sound underground del tutto personale. Nei suoi primi anni, quindi, quello del Metalcore sembrò essere un fenomeno rinvigorente e, di conseguenza, accolto con positività dai maggiori appassionati del Punk.

Per i più conservatori, però, il Metalcore non è altro che un sottogenere in cui riff aggressivi convivono con ritornelli dal sapore Pop, essendo, ad oggi, un movimento molto contaminato dalla musica elettronica e dall’Hip Hop, ad esempio. Nel corso degli anni, quindi, il Metalcore ha avuto modo di mostrarsi ai suoi massimi esponenti come una sorta di tela bianca, in cui poter riversare il proprio estro, nel tentativo di innescare una rivoluzione di stampo tanto catchy quanto travolgente. Ad oggi, il Metalcore è un genere di punta sulle scene di riferimento e, per questo, abbiamo deciso di raccogliere attraverso una classifica, alcune tra le migliori band che appartengono al panorama suddetto.

5) Bullet For My Valentine

I Bullet For My Valentine sono una Metalcore/Emo Band gallese, formatasi nel 1998. Il gruppo è composto da Matthew Tuck alla voce e chitarra ritmica, Michael Paget chitarre soliste e voci di coro, Michael Thomas alla batteria e Jamie Mathias al basso. Tra i membri originali della band, però, figurano i nomi di Nick Crandle e Jason James, entrambi bassisti. I Bullet For My Valentine si formarono sotto lo pseudonimo di Jeff Killed John ed iniziarono la loro carriera eseguendo cover di Metallica e Nirvana. La band registrò sei canzoni con la line up originale, di cui solo due sono state riutilizzate per i Bullet For My Valentine. Quando il gruppo cambiò nome, si rivolse anche ad orizzonti musicali differenti, diventando una delle migliori Metalcore band nella storia del genere.

4) Killswitch Engage

I Killswitch Engage sono una band fondamentale per il panorama Metalcore contemporaneo. Il gruppo si formò nel 1998 a Westfield, nello stato americano del Massachussetts, ergendosi sulle ceneri delle line up degli Overcast e degli Aftershock. Ad oggi, i Killswitch Engage hanno all’attivo 8 album in totale e un DVD, oltre ad essere associati con la celeberrima Roadrunner Records.

3) Trivium

Tra le band di riferimento sulla scena Metalcore degli ultimi anni, è importante citare i Trivium. La band capitanata da Matt Heafy venne fondata in Florida, ad Orlando, con la prerogativa di spingere il genere oltre i propri stessi limiti, sebbene questi siano oltre modo vasti. I Trivium, infatti, incorporano nel loro sound di riferimento elementi dell’Heavy e del Thrash Metal, pur sfociando in contaminazioni tanto eclettiche quanto feroci. Nel 2019, i Trivium arrivarono ad essere nominati ai Grammy Awards per il singolo Betrayer. Le sonorità della band affondano le radici in un catalogo di influenze particolarmente ricco, tra cui spiccano i nomi di band come Opeth, Dream Theater e Iron Maiden.

2) Asking Alexandria

Formatisi nel 2008 a York, nel North Yorkshire in Inghilterra, gli Asking Alexandria hanno saputo affermarsi, in pochissimo tempo, come una delle migliori band nella storia del Metalcore. Il loro stile musicale risente profondamente delle inflessioni della musica elettronica, pur non disdegnando momenti in acustico dalla caratura compositiva particolarmente elevata. Capitanata da Danny Worsnop, la band ha subito una crescita artistica non indifferente, arrivando a confermare il proprio impatto anche su scene diverse dal Metalcore.

1) Bring Me The Horizon

Formatisi nello Yorkshire nel 2004, i Bring Me The Horizon possono essere definiti come il gruppo Metalcore per antonomasia. Sebbene lo slancio visionario della band li abbia portati ad esplorare territori ben distanti dal genere, la band si è affermata in pochissimi anni come un fenomeno di massa, con i propri brani più evocativi rimasti impressi nell’immaginario collettivo. Ad oggi, i Bring incantano platee oceaniche in giro per il mondo, attraverso sonorità istrioniche ed aggressive.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)