gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin, la storia del primo brano accreditato a Robert Plant e Jimmy Page

I Led Zeppelin sono uno dei gruppi rock più influenti della storia. Il merito è sicuramente di tutti i quattro componenti, poiché ognuno ha dato un grande contributo sotto ogni punto di vista. A livello d’immagine, e non solo, grande importanza hanno avuto il cantante Robert Plant e il chitarrista Jimmy Page. Sono in molti infatti a credere che i due siano i principali compositori e scrittori dei brani dei Led. Tuttavia passa più tempo del previsto nella carriera della band, prima di vedere un brano accreditato al duo Plant/Page.

Il primo brano del duo nei Led Zeppelin

Era il 1969 quando veniva pubblicato Led Zeppelin I, primo album dei Led, fortemente influenzato dal blues ma di fondamentale importanza per l’evoluzione che poi ha avuto il rock negli anni successivi. Si possono sentiri i potenti ritmi dell’hard rock in brani come Good Times, Bad Times, ma anche ballate interessanti come I Can’t Quit You Baby (pezzo originariamente inciso nel 1956 da Willie Dixon). Di tutti brani però, nessuno è accreditato ai soli Jimmy Page e Robert Plant. Alcuni, come Your Times Is Gonna Come, vedono la collaborazione tra Page e il bassista John Paul Jones, o How Many More Times, con Page, Jones e John Bonham.



Per vedere il primo brano accreditato a Plant/Page, bisogna aspettare l’ottobre del 1969, in cui viene pubblicato Led Zeppelin II. E’ il secondo brano della lista, What Is and What Should Never Be, a portare il timbro Plant/Page per la prima volta. Da quel momento la scrittura dei brani della band prese una strada leggermente diversa dal precedente album. Nella scrittura, Plant e Page, amavano alternare “luci e ombre”, dando nuove sfaccettature ai testi.

Page e Plant dopo gli Zeppelin

Fin dal momento in cui i Led Zeppelin posero fine alla propria carriera musicale, il 4 dicembre 1980, tutti i fan speravano di vedere di nuovo i suoi componenti suonare insieme sul palco. Tuttavia, Robert Plant e gli altri membri intrapresero percorsi piuttosto differenti. Ci volle molto prima di vedere una collaborazioni tra i membri del gruppo. La più famosa di queste è quella fra Page e Plant, che pubblicarono l’album No Quarter: Jimmy Page and Robert Plant Unledded con il successivo tour mondiale insieme ad una orchestra orientale trovata in seguito ad un viaggio in Marocco. Questo album comprendeva sia pezzi inediti sia vecchi brani dei Led Zeppelin modificati.





Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.