25 January, 2021, 23:19

Michael Jackson, La canzone che segnò la separazione dai Jackson 5

Michael Jackson ha cominciato fin da piccolissimo la sua carriera nella musica. Nella sua autobiografia, Moonwalk, di recente pubblicata nuovamente in una ri-edizione italiana, spiega con dovizia di particolari il disagio che questa fama prematura ha provocato nella sua persona. Per tutta la vita Jackson ha ricordato momenti in cui avrebbe voluto uscire a correre e giocare con gli altri bambini, ma non poteva. Doveva rimanere con i suoi fratelli a provare costantemente, per diventare il grande artista che tutti noi sappiamo è diventato. Nel libro Jackson parla anche di cosa ha comportato staccarsi dalla sua band “familiare”, i Jackson 5. Il primo momento di distacco è segnato da una canzone molto particolare, che segnò una delle prime esibizioni da solista del cantante ed un primo momento di separazione dai Jackson 5.

Ben e la colonna sonora del film

La canzone in questione si chiama Ben ed è un singolo che uscì il 12 luglio 1972. Si tratta dell’unico estratto dall’album “Ben”. Pur non essendo questo il primo disco di Michael Jackson da solista (nel Gennaio del 1972 era uscito Got to be there), è quello che segna per la prima volta una vera distanza dallo stile dei Jackson 5. Infatti, presenta diverse ballate, genere quasi totalmente assente nel repertorio del gruppo. Era chiaro che il giovane Jackson volesse prendere (o comunque fosse guidato per prendere) tutt’altra direzione. La title-track è nella colonna sonora del film horror Ben e venne candidata ad un Oscar alla migliore canzone. 

Michael Jackson senza i Jackson 5

A quattordici anni Michael Jackson eseguì quindi un brano molto particolare, a cui ha mostrato di essere sempre molto affezionato. Il tema principale è l’amicizia, in particolar modo riflettendo la trama del film, quella tra un ragazzo ed un topo. Anche se Jackson aveva solo quattordici anni, si può pensare ad una maturità artistica, se pensiamo che venne di fatto aggregato nei Jackson 5 quando aveva appena cinque anni. L’aspetto importante per cui Ben va ricordata è che fu uno dei primi brani eseguiti dal vivo dall’adolescente da solo, senza i fratelli. Nella fattispecie per la prima volta proprio agli Oscar del 1973, a denotare quanto precocemente questo artista sia entrato in luoghi più grandi di lui, ma a cui ha sempre mostrato, lo sappiamo, di essere all’altezza. Il singolo raggiunse inoltre il primo posto nella classifica di Billboard, la prima posizione numero uno per Michael Jackson senza i suoi fratelli. Dopo questa, essendo come detto assai affezionato alla canzone, l’ha comunque eseguita spesso nei vari tour, sia coi fratelli sia da solo.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna, studentessa di Editoria e Scrittura alla Sapienza. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano", una raccolta di racconti dal titolo "Dipinti, brevi storie di fragilità" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical. (silviargento97@gmail.com)