27 February, 2021, 21:22

Musicista costruisce una chitarra con lo scheletro dello zio

Quella di oggi è, decisamente, una storia raccapricciante; eppure, pienamente in linea con il lifestyle più esaltante e stereotipico millantato dagli appassionati della musica Metal. Si tratta di una notizia recentissima e divenuta, immediatamente, virale sul Web. In poche parole, un musicista di origini greche, ha utilizzato lo scheletro di suo zio per costruire una chitarra elettrica funzionante e perfettamente suonabile. Quello che, agli occhi dei più, è sembrato essere un gesto terrificante o, quanto meno, portatore di grosse inquietudini, è stato visto da Prince Midnight (questo il nome dell’uomo che ha assemblato il curioso strumento) come un tributo più che rispettoso all’uomo che gli aveva infuso la sfrenata passione per la musica Metal che l’ha spinto a diventare un musicista. Di seguito, abbiamo riportato la vicenda nel dettaglio.

La storia del musicista che ha costruito una chitarra con lo scheletro dello zio

Prince Midnight è un musicista di origini greche, oggi residente a Tampa, in Florida che ha deciso di omaggiare la memoria dello zio costruendo una chitarra con i resti del suo scheletro. L’uomo ha documentato l’intera procedura sul suo profilo Instagram. Suo zio è deceduto nel 1996  a causa di un incidente motociclistico che gli fu fatale.

Sembrerebbe che l’artista avesse un rapporto molto forte con lo zio e che, per questo, abbia deciso di rendere i suoi resti uno strumento musicale funzionante. L’uomo ha giustificato la decisione spiegando che, in Grecia, conservare permanentemente i resti di un congiunto comporti dei costi esosi e che, lo zio Filip, avrebbe voluto questo se avesse avuto modo di pensarci.

Inutile dire che, i fatti oggetto di quest’articolo abbiano destato un profondo clamore sul Web; al punto di dividere le masse tra chi, con messaggi di cordoglio e commenti ironici è arrivato addirittura a dare un nome alla chitarra: Skelecaster, avendo una configurazione elettronica identica a quella del celebre modello Telecaster di casa Fender, o a criticare la scelta di Prince Midnight di usare dei pickup single coil piuttosto che degli humbucker e chi, invece, ha condannato aspramente la scelta del musicista; non solo di rendere pubblica la procedura di “conversione” dei resti del defunto, ma soprattutto di concepire un’idea tanto malsana e orripilante.

In ogni caso, il risultato finale è tanto controverso e sinistro quanto l’idea stessa da cui è nato. Bisogna comunque ammettere che la trovata di Prince Midnight gli abbia fruttato non poca notorietà, pur con qualche conseguenza decisamente giustificata. Di seguito, vi proponiamo un video dal profilo dell’uomo che mostra la chitarra completa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Prince Midnight (@princemidnightx)

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)