gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana, perché Dave Grohl non parla mai degli ultimi giorni di Kurt Cobain?

Perché Dave Grohl non parla mai degli ultimi giorni di Kurt Cobain, o comunque molto molto di rado? Beh, si può anche immaginare il motivo, dato che il nostro è sicuramente ancora triste per tutto ciò che è successo all’ex leader dei Nirvana. La morte di Kurt Cobain è stata una delle tragedie più brutte e tragiche della storia del rock e ha distrutto, suo malgrado, una band come i Nirvana. Il gruppo all’epoca era totalmente dipendente dalla figura carismatica e unica di Kurt Cobain e per gli altri membri non fu semplice superare il lutto. Il bassista Krist Novoselic sparì quasi completamente dalle scene mainstream mentre a Dave Grohl andò meglio.

La fine dei Nirvana

Il batterista e futuro fondatore dei Foo Fighters fu molto sconvolto da quel maledetto giorno di aprile del 1994, quando Kurt Cobain si uccise. Per molto tempo Dave disse di non aver mai capito che Kurt Cobain era in procinto di suicidarsi, nemmeno qualche giorno prima della morte del cantante. La band all’epoca era davvero molto unita e insieme era diventata grande nel mondo. Proprio questo fu un grosso problema, la band aveva avuto una fama spaventosa in tutto il globo in qualche anno appena. Ovviamente ciò portava una spirale di droghe, difficoltà di superare e controllare le pressioni e molte altre cose negative.

Le difficoltà di Dave Grohl all’interno dei Nirvana

Dave Grohl aveva infatti detto: “Sfortunatamente, i Nirvana sono diventati troppo famosi in fretta, troppo presto. I gruppi sono come le famiglie che attraversano dolori e difficoltà quando crescono, quando succede tutto questo in una volta appena, diventa tutto difficilissimo da gestire”. Il batterista non era mai riuscito a fermare gli impulsi più malsani di Kurt Cobain, come il suo pesantissimo abuso di eroina. Dal canto suo Dave Grohl aveva smesso di drogarsi già dopo la sua adolescenza. Kurt Cobain invece aveva aumentato la sua già pesante dipendenza negli ultimi anni di vita ed era diventato incontrollabile.

I litigi tra Kurt Cobain e il resto della band e Courtney Love

Il frontman del gruppo era diventato intrattabile e si era allontanato moltissimo dagli altri compagni di band. Tutto ciò si aggiungeva a un rapporto veramente difficile con la moglie Courtney Love. Ma allora perché Dave Grohl non parla mai degli ultimi giorni di Kurt Cobain? Beh, gli ultimi giorni sono avvolti dal mistero. Alcune fonti affermano che il batterista aveva pesantemente litigato con Kurt Cobain per il suo fortissimo abuso di eroina, altre che fosse stato il frontman a volere cacciare a forza Dave Grohl dalla band. Già l’ultimo concerto a Monaco, in Germania, fu strano e si capiva che c’era qualcosa di strano.

I misteri sugli ultimi giorni di Kurt Cobain

Il batterista ha detto solamente “le cose sono diventate strane verso la fine”, senza accennare ad altro. Chissà cose è successo… pare che Dave non riesca ancora oggi a guardare Montage of Heck, il documentario dedicato a Kurt Cobain uscito qualche anno fa. Il dolore ancora oggi è grande e forse non verrà mai superato.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.