Okilly Dokilly, band di Ned Flanders

Okilly Dokilly: la storia e il successo della band di Ned Flanders

Salve salvino! Solo una minima percentuale della popolazione mondiale non sarebbe in grado di collegare subito questo saluto al personaggio de I Simpson Ned Flanders. Dal successo globale della serie, che fece il suo debutto nel 1989, nacque anche una band tributo molto particolare, in cui tutti i membri sono vestiti esattamente come il vicino di casa di Homer!

La scalata al successo e l’apparizione degli Okilly Dokilly ne I Simpson

Durante la messa in onda, i titoli di coda del 659esimo episodio de I Simpson vennero improvvisamente interrotti. Il consueto schermo nero con i nomi scritti in giallo scomparì, e al suo posto arrivarono cinque uomini, che suonavano heavy metal, tracannavano vino bianco e sfasciavano strumenti e bicchieri. Il tutto vestiti come il personaggio della serie Ned Flanders!

Non si trattava di un elaborato scherzo da parte della produzione della serie, bensì del video musicale girato dalla band Okilly Dokilly per la loro canzone White Wine Spritzer, tratta dal loro album di debutto del 2016 Howdilly Doodilly.

Ciò che cominciò come uno scherzo fra amici quattro anni fa, è ora diventato una tradizione ufficiale de I Simpson. Qualche ora dopo la trasmissione dell’episodio, il concerto della band di Ned Flanders a Chicago era totalmente sold out. Il giorno dopo, il frontman, chiamato Head Ned, disse a Rolling Stone di essere ancora sotto shock: “Non riesco a crederci. È come se questo fosse un universo parallelo e domani mi svegliassi come se non avessi mai formato la band di Ned Flanders, ma che invece stessi ancora lavorando come contabile“,

Abbiamo visto il loro video, e sapevamo che avrebbero dovuto far parte dello show“, raccontò sempre a Rolling Stone lo showrunner de I Simpson Al Jean.

Okilly Dokilly: la storia della band di Ned Flanders

Formatisi in Arizona nel 2015, gli Okilly Dokilly si definiscono orgogliosamente la prima e unica band Nedal (acronimo di Ned e Metal). Molti dei testi delle loro canzoni derivano dalle citazioni dell’abitante più devoto della cittadina di Springfield. Il singolo White Wine Spritzer fu ispirato da un episodio della decima stagione, dove Homer Simpson convinse Ned Flanders a lasciarsi andare durante un soggiorno a Las Vegas, dove i due finirono per sposare due cameriere.

L’idea per il nome Okilly Dokilly fu scaturita durante una conversazione fra il frontman Head Ned, e il batterista originale della band Bled Ned. I due stavano provando a immaginare il nome più malato e perverso per un gruppo death metal. Dopo la scelta di Okilly Dokilly, il duo continuò con questo gioco: E se il frontman fosse vestito come Ned Flanders? E se tutti fossero vestiti come Ned Flanders? E se questa fosse una band Nedal e non una band metal? E se tutti i testi fossero citazioni di Ned Flanders?

All’inizio della stesura dei testi delle canzoni, Head Ned disse che le citazioni di Ned Flanders avrebbero dovuto soddisfare due criteri principali: dovevano essere sia super oscure e metal fuori dal contesto (Nothing at All, Claw my Eyes Out), sia così stupide da non avere nemmeno il diritto di comparire in una canzone metal (Godspeed Little Doodle, I Can’t, it’s a Geo). Il primo album, Howdilly Doodilly, fece il suo esordio l’11 novembre del 2016.

Quando arrivò il momento di incidere il loro secondo album Howdilly Twodilly, uscito il 29 marzo 2019, Head Ned intraprese la clamorosa e invidiabile impresa di guardarsi tutte le prime dieci stagioni de I Simpson e annotare su un quaderno le migliori battute dello show.

Gli Okilly Dokilly, durante l’autunno del 2018, fecero un tour negli Stati Uniti e anche uno nel Regno Unito. Una mattina, Head Ned si risveglio nel furgoncino della band, ovviamente chiamato Ned Vanders, e lesse un’email che gli era stata inviata dal produttore de I Simpson Richard K. Chung, dove c’era scritto che la serie era interessata a mandare in onda il video di White Wine Spritzer.

In una delle prime interviste rilasciate dalla band, Head Ned disse scherzosamente a Rip It Up che l’unica ragione per cui furono creati gli Okilly Dokilly, era per ottenere un autografo dal papà dei personaggi gialli Matt Groening. Head Ned ammise poi che il gruppo non era mai troppo sicuro di operare completamente nella legalità, e che l’email del fato portava loro una certa preoccupazione. Ma ora, la band di Ned Flanders possiede la liberatoria firmata dalla produzione dello show per continuare la loro attività e i loro tour. Anche se, in effetti, stanno tuttora aspettando l’autografo di Matt Groening.

Abbiamo sempre suonato come omaggio alla serie“, rivelò Head Ned a Rolling Stone. “È grandioso essere in prima linea durante queste piccole convention di fan de I Simpson. Non abbiamo mai fatto niente che volesse danneggiare lo show, ma non puoi mai essere sicuro delle leggi ad esso legate, il fatto però che la produzione ci contattò, e non per dirci di smetterla, è stato veramente fantastico“.

 

 

Share

Rebecca Buzzetti, classe 1996. Diplomata come creatrice d'abbigliamento da donna, studentessa di giornalismo. Da sempre appassionata di musica, in particolare rock, arte, sport (soprattutto hockey), letteratura, disegno e scrittura. Persona estremamente ironica, aspirante giornalista e scrittrice. (rebecca.buzzetti@gmail.com)