gtag('config', 'UA-102787715-1');

Perchè i Queen si chiamano così?

Che li si apprezzi o meno, che si ami la loro musica o no, non si può assolutamente negare che i Queen siano stati, nella loro storia, un vero e proprio fenomeno mondiale. Non parliamo soltanto di numeri, di seguito quantificato o di vendite, ma di un vero e proprio approccio ad un certo tipo di musica passato solo e necessariamente attraverso i Queen. La band britannica ha ottenuto un successo mondiale che non può essere assolutamente negato, e forse molto dipende anche da un nome così tanto significativo: insomma, perchè i Queen si chiamano così?

Il successo mondiale dei Queen

Se non è stata la sola figura di Freddie Mercury a determinare il grande successo della formazione britannica, lo è stato certamente un canone che non bisogna assolutamente sottovalutare: quello dell’eclettismo musicale dei Queen, che ha portato la band ad evadere da qualsiasi concetto prestabilito di musica, toccando vette e generi assolutamente differenti tra di loro.



L’eclettismo musicale dei Queen ha fatto sì che la formazione britannica non abbia mai avuto un andamento musicale netto e definito: ciò è anche un motivo mediatico di grande rilievo, in quanto accomunare fan di hard rock, opera, dance, heavy, gospel e charleston non è assolutamente da tutti. A quest’eclettismo si unisce un’originalità senza pari, che ha portato i Queen alla realizzazione di capolavori immortali e senza tempo che nulla hanno di scontato: si pensi a canzoni come Innuendo o Bohemian Rhapsody, che prevedono canzoni nella canzone, o a tanti brani come I Want To Break Free che hanno rivoluzionato il mercato discografico.

Il motivo che ha portato i Queen a scegliere questo nome

Veniamo però al punto del nostro articolo, che ci porta a considerare il perchè i Queen si chiamino in questo modo e, soprattutto, quanto è stato importante questo nome stesso nella carriera della band. La prima domanda che è sorta a molti in mente, nei primi approcci con la formazione, è stata: “perchè chiamarsi in questo modo se si tratta di uomini?”



Le spiegazioni possono essere di varia natura, e tutte hanno la loro significativa importanza: inizialmente si tratta di un nome che ha rispecchiato e rispecchia, tuttora, la natura eccentrica e fuori dalle righe di una formazione passata alla storia anche per la sua personalità. Queen non è soltanto “Regina” ma, in accezione gergale, anche “prostituta”. Insomma, si può pensare a un calcolo comunicativo che, in effetti, sarebbe riuscito: far parlare di sè attraverso un nome che accomuna ambiti differenti, che alimenta le polemiche sull’omosessualità e che, in definitiva, sottolinea la personalità della band. Scelta migliore, insomma, non poteva esserci. 



Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.