Pink Floyd, la storia dell’auto che diede vita alla band

Sembra strano ma il primo incontro tra i due grandi componenti dei Pink Floyd avvenne semplicemente grazie ad una macchina. Di recente infatti Brian Johnson, cantante e frontman degli AC/DC, ha intervistato Nick Mason e quest’ultimo ha raccontato di quando per la prima volta incontrò il futuro compagno di band Roger Waters nel 1964.

L’automobile che diede vita ai Pink Floyd

Probabilmente non tutti lo sanno ma se i Pink Floyd sono nati è stato grazie alla macchina di Nick Mason. Il batterista infatti ha riflettutto con Johnson su come il veicolo di sua proprietà del 1964 abbia scatenato il suo primo incontro con Roger Waters, un incontro che avrebbe avuto un profondo impatto sulla musica. L’incontro fra i musicisti avvenne a Regent Street Polytechnic. I due, insieme anche a Richard Wright, erano studenti di architettura ma quando la musica ebbe il sopravvento tutto cambiò.

“Ci siamo incontrati – ha affermato Nick Mason – perché Roger sapeva che avevo una macchina. Non sono sicuro che sapesse che macchina fosse perché in realtà era una Austin 7 Chummy con una velocità massima di 20 miglia all’ora e non aveva i freni! Ma quando mi ha chiesto se potevo prestargliela, ho detto, ‘No’, ma ha anche provato a chiedere una sigaretta a Richard e, notoriamente, ha detto ‘No’.
Mason ha poi continuato dicendo che probabilmente se non fosse stato per quella volta i tre non sarebbero mai entrati in contatto diretto e scoprire il comune interesse per la musica fino ad arrivare a creare una delle band più famose, e storiche della musica rock.
 “È stato un momento importante – ha concluso Nick Mason – perché se non fosse stato per quello, potremmo non essere seduti qui ora.” (riferendsi a Brian Johnson).
 
Inoltre il 29 novembre uscirà una raccolta di 16 dischi con il lavoro dei Pink Floyd dal 1987 in poi intitolato Pink Floyd: The Later Years.
Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)