gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quale è la peggior copertina di sempre in un album rock?

Quale è la peggior copertina di sempre in un album rock? Andiamo a vedere insieme questa singolare classifica che è, anche in questo caso, molto personale. Andiamo a vedere la quinta posizione e vi precisiamo subito che la brutta copertina va di pari passo con il contenuto del disco stesso. Eccovi Attila, l’unico disco omonimo degli Attila, il primo gruppo di Billy Joel e Jon Piccolo. Il disco non è un granché e neppure la copertina dal momento che sembra tratta dal film “Attila Flagello di Dio“, con Diego Abatantuono. Peccato che il film con Abatantuono sia di qualche anno dopo il 1970, anno d’uscita del disco.

“Thank You” dei Duran Duran (1995)

Si tratta di un album di cover dei Duran Duran, progetto piuttosto insolito considerando la loro carriera. Molti diranno che la carriera della band di Simon Le Bon non è propriamente rock, ma non siamo così d’accordo. Siamo però d’accordo con Q magazine che nel marzo 2006 lo ha “premiato” album peggiore di sempre. Ma a noi interessa la copertina e non è il massimo della bellezza (se non per le signorine), con i volti dei vari componenti disposti a X. C’è del poco senso in tutto ciò.

“Having Fun With Elvis on Stage” di Elvis Presley (1974)

L’album è una registrazione di un concerto di Elvis Presley che conteneva cosa? Musica e canzoni direte voi, invece no. Si tratta di solo parti parlate, battute, numeri scherzosi e burle varie, spesso quasi incomprensibili. Non c’è dubbio nel dire che questo disco fu un modo per lucrare sulla carriera di Elvis in modo veramente pessimo dato che non c’è alcuna componente creativa. E la copertina? Brutta pure quella, organizzata male, con sei foto di Elvis piazzate con francamente poco senso in copertina.

“A Kind of Magic” dei Queen (1986)

È strano che i Queen non siano in qualche modo presenti in qualche classifica del rock, in qualsiasi tipo. Stavolta siamo di fronte alla seconda posizione di questa singolare lista, ma dobbiamo dire una cosa. L’album è bello, i Queen ritornano parzialmente alle atmosfere dei primi album e i pezzi sono davvero ispirati. Un po’ meno il grafico della copertina, con una versione cartoon e caricaturale dei membri del gruppo. Francamente, un bel disco del genere meritava una copertina un po’ più pertinente.

“Live It Up” di Crosby Stills e Nash (1990)

Ma quale è la peggior copertina di sempre in un album rock? Noi ne abbiamo individuata una, ovvero Live it up di Crosby Stills e Nash. Nulla togliere alla loro carriera e neppure al contenuto del disco in sé, ma la copertina è oscena. Il grafico si è divertito a inserire u na foto della Luna con dei pali che infilzano dei würstel. Boh, questo è il nostro commento. E sappiate che abbiamo lasciato fuori la trilogia dei Green Day¡Uno! ¡Dos! ¡Tre!” con i 3 faccioni dei membri. O il primo album dei Pantera del 1983, “Metal Magic” con questa specie di demone a mò di cartoon quasi kitsch. Mah, francamente brutto. I vostri artwork più brutti quali sono?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.