gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, creata un’app rivoluzionaria per cantare come Freddie Mercury

Freddie Mercury aveva una delle voci più belle e potenti del panorama musicale. Sicuramente moltissimi artisti darebbero qualsiasi cosa per poter cantare come lui. Anzi – di più – moltissime persone comuni darebbero qualsiasi cosa per aver il dono del frontman dei Queen. Ma oggi – se non si è nati con un talento del genere – si può sempre ricorrere alla tecnologia. Il tuo sogno è sempre stato quello di cantare come Freddie Mercury? Ora esiste un’app – creata e lanciata dai Queen – che permetterà ai fan di raggiungere quest’obiettivo. Vediamo di cosa si tratta. 

Ricerche scientifiche

Negli anni – dopo la tragica scomparsa del frontman dei Queen – sono stati condotti molti studi scientifici per comprendere a fondo la natura e l’estensione della voce di Freddie Mercury. La ricerca condotta dal medico austriaco Christian Herbst – uno dei massimi esponenti di voce umana – ha mostrato dei risultati decisamente interessanti. Innanzitutto Freddie Mercury era naturalmente un baritono ma – quando cantava – riusciva a coprire con la sua estensione vocale tre ottave. Stima questa, raggiunta per difetto. Alcune volte infatti la ricerca ha mostrato dei picchi fuori da questo range vocale. Inoltre il cantante dei Queen utilizzava le subarmoniche – una sorta di doppie corde vocali – che normale le persone non usano nel parlato o nel canto. “Freddie Mercury è stato un cantante incredibile per capacità e versatilità, capace di prodursi in una gamma molto ampia di espressioni artistiche vocali” ha concluso Herbst ai microfoni della BBC.

L’app dei Queen

La scomparsa del leader dei Queen – il 24 Novembre del 1991 – ha impedito ulteriori ricerche sul suo eccezionale timbro vocale. Tuttavia, alcuni sviluppatori hanno ideato un nuova applicazione che permette ai fan di cantare come Freddie Mercury. Il rivoluzionario simulatore si chiama FreddieMeter e mostra quanto – il timbro vocale dell’utente – si avvicini a quello del compianto cantante dei Queen. Vengono analizzati altezza, timbro e melodia su una scala da 0 a 100. In cosa consiste l’app? I fan possono scegliere – dall’interfaccia di FreddieMeter – uno dei grandi successi dei Queen e mettersi alla prova: Bohemian Rhapsody, Don’t Stop Me Now, Somebody to Love o We Are the Champions. L’applicazione – sviluppata da Google Creative Lab e Google Research – è stata testata sulla voce isolata di Freddie Mercury.

Il lancio di FreddieMeter

I Queen hanno dunque lanciato un’app rivoluzionaria che permette ai fan e agli appassionati di musica di misurarsi con la voce di Freddie Mercury. In un mondo che ormai ha perso il grande talento del cantante, FreddieMeter fa sentire i fan un pò più vicini al loro idolo. Grazie ad un’analisi incrociata di altezza vocale, timbro e melodia la voce dell’utente viene classificata su una scala da 0 a 100 – a seconda di quanto si avvicini a quella di Mercury. Il lancio dell’app è stato fatto in supporto alla Mercury Phoenix Trust – l’associazione di raccolta fondi creata da Brian May, Roger Taylor e Jim Beach. L’ente si occupa di raccogliere denaro per combattere HIV/AIDS nel mondo. FreddieMeter è stata presentata al pubblico anche in concomitanza con il 44esimo anniversario della prima esibizione live di Bohemian Rhapsody all’Empire Theatre di Liverpool nel Novembre del 1975. 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.