gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Billy Corgan ha visitato lo studio di Eddie Van Halen: “È stata un’esperienza religiosa”

Andiamo indietro nel tempo e vediamo quella volta che Billy Corgan ha visitato lo studio di Eddie Van Halen e ha detto: “È stata un’esperienza religiosa”. Il frontman degli Smashing Pumpkins, Billy Corgan, ha detto che Eddie Van Halen è stato veramente un uomo e una persona molto gentile e piena di qualità. Sentiirlo suonare nel suo studio è stato qualcosa di veramente magico e che gli ha detto capire che era veramente speciale. In questa intervista per BBC Radio 6, Billy ha dichiarato che la perdita del chitarrista dei Van Halen è un colpo veramente brutto per la storia della musica rock.

Perché Billy Corgan ha visitato Eddie Van Halen?

Quello che però è bello per Billy Corgan è il fatto che Eddie Van Halen aveva uno studio di registrazione incredibile. Il frontman degli Smashing Pumpkins ha detto che nel 1997 o 1998 si trovava a passare il tempo in qualche maniera per affrontare la noia. Il Nostro aveva visto una rivista di chitarre in America, è andato nella sede del giornale e ha detto che gli sarebbe piaciuto intervistare Eddie Van Halen. La redazione gli chiese il motivo e lui rispose che Eddie Van Halen era un genio e gli sarebbe piaciuto intervistarlo per presentarlo ai musicisti più giovane.

L’obiettivo di Billy Corgan nell’intervista con Eddie Van Halen

Per lui era importante che Eddie Van Halen venisse conosciuto dalla nuova generazione di chitarristi alternative rock. In fondo Eddie era il principe dell’essere alternativi e così la redazione venne convinta. Il giornale realizzò e preparò un incontro tra Billy Corgan e Eddie Van Halen e i due tennero una lunghissima intervista che durò oltre 4 ore. Billy andò nello studio di registrazione di Eddie Van Halen e per lui fu una grande emozione, Eddie tirava fuori le sue chitarre e le suonava di continuo. Per lui fu una esperienza religiosa, mistica, quasi divina perché Eddie era gentilissimo e bravissimo a suonare.

La storia dello strano e leggendario amplificatore

Billy Corgan aveva anche una curiosità che riguardava lo speciale amplificatore di Eddie Van Halen. Gli chiese se ce lo aveva ancora e Eddie rispose di sì. Eddie chiese a Billy se voleva vederlo e alla risposta affermativa di Corgan Eddie gli indicò la pattumiera. Il famoso amplificatore si trovava là e sembrava un amplificatore abbastanza normale. Giravano oltre leggende su quell’amplificatore e sul fatto che fosse stato modificato nei modi più diversi. Niente di più falso e lo confermò proprio Eddie a Billy Corgan, erano solo leggende metropolitane. Quello era un normale amplificatore, per modo di dire.

L’affetto del ricordo

Billy Corgan ha sempre ammesso di amare alla follia Eddie Van Halen e la sua musica. Ha detto che è stato uun grande musicista, alla pari di grandi nomi. Per lui la chitarra di Eddie Van Halen merita di essere inclusa nella lista delle leggende come Miles Davis, Jimi Hendrix, Charlie Parker, John Coltrane e pochi altri. Per lui pochissimi sono stati i musicisti che hanno dato importanza e rivoluzionato la musica come Van Halen. Ecco perché ha ammesso di essere veramente triste per la morte di uno dei suoi idoli di infanzia.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.