gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Robert Plant si vergognò di una sua esibizione

Uno dei concerti che ha regalato esibizioni uniche ed eccezionali è stato il Freddie Mercury Tribute ConcertOrganizzato nel 1992, come suggerisce il nome vi hanno partecipato i restanti Queen. Insieme a loro, però, ci sono stati anche moltissimi ospiti che hanno dato vita a collaborazioni e duetti impensabili ed irripetibili. Uno dei momenti più famosi del concerto è anche quello assente dall’edizione VHS e dal seguente DVD: Robert Plant, star dei Led Zeppelin, che canta coi Queen “Innuendo“. Ma perché questa esibizione è stata rimossa?

Il Freddie Mercury Tribute Concert

Dopo la morte di Freddie Mercury nel 1991, ai suoi compagni di avventura musicale viene l’idea, in particolare a Brian May e Roger Taylor, di omaggiarlo con un grande concerto. Viene quindi organizzato per il 20 Aprile 1992, allo stadio Wembley di Londra. Vi partecipa anche John Deacon in quella che sarà l’ultima esibizione sua con i Queen, fatta eccezione per un’apparizione live nel 1997 con loro ed Elton John al Bejar Ballet. Un aspetto interessante dell’esibizione è che per la prima volta Deacon, dal carattere molto introverso, si rivolge al pubblico: presentò i Metallica con la frase First of all, the show must go on and now Metallica!

I tagli fatti dalla versione Home Video

Nel successivo DVD del concerto, mancano diverse parti: i Metallica sono presenti solo quando duettano con i Queen, non si vedono invece le esibizioni delle loro canzoni di repertorio Enter SandmanSad but True e Nothing Else Matters. Lo stesso vale per i Guns N’ Roses, che avevano cantato Paradise City e Knockin’ on Heaven’s Door anch’esse tagliate. Gli U2 mandati in collegamento da MTV avevano cantato pure un tributo a Freddie, anch’esso tagliato. Degli Extreme non ci sono le esibizioni, se non quella del duetto di Gary Cherone con i Queen.

Innuendo eseguita dai Queen e Robert Plant

Una delle esibizioni più discusse è quella di Innuendo che eccezionalmente canta Robert Plant. Questa performance manca sia dalla VHS sia dal DVD, per quale motivo? Fu proprio Robert Plant a chiedere che venisse tolta. Infatti, a suo dire, aveva eseguito male la canzone a causa di alcuni problemi di salute.

Molti fan hanno affermato che Plant avesse torto e che l’esibizione non sia così male. Se si guarda al complesso di tutte le canzoni che ha cantato, le altre comunque sono performances notevoli, come ad esempio Thank You che meravigliosamente poi diventa Crazy Little Thing Called Love. Chi conosce il testo, può anche rendersi conto che il buon vecchio Plant ha effettivamente sbagliato molte parole. Tuttavia, a una star si può perdonare qualche errore, specie se ha il talento di Robert Plant. Non abbiamo, inoltre, una versione Live di Innuendo eseguita dal nostro Freddie Mercury con cui poter comparare il tutto. Forse più grave fu l’errore della Radio Rai che, quando fu trasmesso il concerto, scambiò l’inizio di Innuendo, per l’intro di Kashmir. Queste due band sono state, del resto, spesso accostate ed è comunque una straordinaria opportunità vederle insieme, nonostante il disappunto di Robert Plant.

 

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.