25 February, 2021, 07:09

U2, La storia di Song for someone

Gli U2 sono un gruppo musicale che ha avuto e continua ad ottenere enorme successo. Alcuni dei loro brani sono famosissimi, tra le pietre miliari della storia della musica. Con il passare del tempo è stato più volte chiaro come il riscontro positivo che la band stava ottenendo non riguardasse solamente il pubblico profano, ma anche i colleghi. Bruce Springsteen fra tutti ha mostrato una grande ammirazione nei loro confronti. Uno dei singoli più amati degli ultimi anni di questa band è Song for someone. Il titolo ha subito spinto tutti a farsi diverse domande su per chi fosse questa canzone e se il suo contenuto fosse autobiografico. Vediamo la sua storia.

L’album Song of innocence

La canzone è tratta dall’album Song of innocence, uscito nel 2014. È famoso per essere stato pubblicato gratuitamente su iTunes e disponibile per tutti i fan con dispositivi Apple. Questa mossa di marketing così aggressiva non è stata priva di polemiche, ma il disco ebbe comunque un enorme successo e quindi funzionò molto. Song of innocence è stato dedicato a Paul McGuinness, ex manager degki U2 ritiratosi nel 2013 e presenta vari riferimenti autobiografici. Come spiegato anche da Bono, il contenuto è sicuramente personale. Il titolo, come già si deduce, è riferito a Songs of Innocence and of Experience, opera del poeta inglese William Blake. Tanto più che l’album successivo degli U2 si chiamerà proprio Song of Experience.

Song for someone a chi è dedicata?

Questa componente autobiografica si rivela anche in Song for someone. Infatti, il qualcuno della canzone è proprio Ali Hewson, la prima moglie di Bono, che conobbe quando andava al liceo. In questo brano sembra che l’attrazione verso la persona sia determinata da piccole cose, piccoli attimi. Il riferimento alla gioventù e quindi all’innocenza si percepisce dal fatto che il brano faccia riferimento a una prima volta. Vi è anche una forte componente poetica che non è data solamente dal titolo in ripresa di William Blake, ma anche dai riferimenti alla poesia e alle rime:

I was told that I would feel nothing the first time
I don’t know how these cuts heal
But in you I found a rhyme.

Bono spazia da una voce più acuta a una più delicata spesso ripetendo i versi del brano. In generale Song for someone si configura come una canzone d’amore diversa dalle altre per il minimalismo assai poetico che riesce a sfruttare. Ciò in combinazione con una musica delicata, ma anche originale permette di calarsi nella spensieratezza del sentimento d’amore innocente e giovanile.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna, studentessa di Editoria e Scrittura alla Sapienza. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano", una raccolta di racconti dal titolo "Dipinti, brevi storie di fragilità" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical. (silviargento97@gmail.com)