25 February, 2021, 07:21

Yoko Ono: 5 curiosità che (probabilmente) non conosci sull’artista giapponese

La si può amare o la si può odiare, ma bisogna ammettere che la figura di Yoko Ono è stata di fondamentale importanza per John Lennon. C’è chi la considera la principale causa della rottura dei Beatles e chi, di contro, la considera la vera musa ispiratrice di Lennon. Insomma, in un modo o in un altro la Ono ha sempre diviso a metà i fan dei Beatles e della musica in generale. Oggi, però, non siamo qui per parlare di John Lennon o dello scioglimento dei Beatles: siamo qui, piuttosto, per soffermarci sulla figura di Yoko Ono. In occasione dell’ottantottesimo compleanno dell’artista giapponese abbiamo pensato ad una speciale classifica per voi: 5 curiosità che (probabilmente) non conosci su Yoko Ono.

Yoko Ono, 5 curiosità che (probabilmente) non conosci sull’artista giapponese: la storia del bigliettino da visita

Quando John Lennon e Yoko Ono si incontrarono per la prima volta -durante una mostra dell’artista giapponese- la donna consegnò alla star dei Beatles un bigliettino da visita con su scritto semplicemente “breathe” (respiro). E, durante la suddetta mostra, Lennon rimase particolarmente colpito da un’opera della Ono intitolata ‘Celing Painting‘ (in pratica bisognava salire con una scala sul tetto e vedere, attraverso uno speciale vetro, la parola YES ingrandita).

Il problema della cittadinanza

Il fatto che Yoko Ono non fosse cittadina americana causò, inizialmente, non pochi problemi alla coppia. L’ex Fab Four e l’artista giapponese aveva infatti in programma di sposarsi sul canale della Manica ma, per motivi burocratici, dovettero ripiegare su altro (Gibilterra).

La figura di Cynthia Powell

Forse non tutti sanno che John Lennon -cuore ed anima dei Beatles- quando iniziò la sua relazione con Yoko Ono era ancora legalmente sposato con Cynthia Powell. Fu solo dopo averli scoperti insieme -di ritorno da un viaggio in Grecia- che la Powell accelerò le pratiche per il divorzio.

La prigionia della famiglia Ono durante la seconda guerra mondiale

Durante la seconda guerra mondiale la famiglia Ono riuscì a sopravvivere ai bombardamenti rifugiandosi per mesi e mesi in un bunker. Il padre di Yoko Ono, invece, visse per un periodo in un campo di prigionia cinese senza che la sua famiglia ne fosse al corrente.

Quella volta che Paul McCartney salvò il suo matrimonio

Nonostante il rapporto tra Paul McCartney e Yoko Ono non fosse idilliaco, l’artista giapponese una volta confessò che fu proprio McCartney a salvare il suo matrimonio, facendola riconciliare con Lennon dopo un presunto tradimento dello stesso.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)