R3M
LIVE

Come hanno ottenuto la loro prima chitarra queste 5 leggende del rock

Quando inizi ad affacciarti nell’affascinante mondo della musica una delle prime cose da fare è non scoraggiarti. Bisogna tenere a mente, infatti, che anche i più grandi artisti della scena mondiale sono partiti dal basso prima di conquistare, a piccoli passi, lo status di leggende. E, a tal proposito, in questo articolo riprenderemo proprio i primi passi di alcuni storici artisti della scena rock e di come hanno ricevuto la loro prima chitarra.

Slash

Partiamo subito con il leggendario chitarrista dei Guns N’Roses, l’uomo dal cilindro d’oro: Slash. Oggi Slash -al secolo Saul Hudson- è uno dei chitarristi più amati ed apprezzati del pianeta, ma la scalata verso il successo non è stata certo tutta rose e fiori:

“Ho iniziato a suonare quando avevo circa 14 o 15 anni -ha raccontato durante un’intervista- ricordo che avevo questa piccola chitarra acustica con una sola corda e, di conseguenza, ero costretto a provare questi assoli ad una sola corda. Nel mio paese però, fortunatamente, viveva un insegnante di inglese, un certo Rober Wuhl: fu lui ad aggiungere le altre corde alla mia chitarra.”

Brian May

Passiamo ora ad un altro colosso della musica mondiale: Brian May. Il leggendario chitarrista dei Queen si appassionò alla musica molto presto: all’età di circa dieci anni cominciò a suonare il pianoforte per poi scoprire, poco tempo dopo, di preferire la chitarra. La sua prima chitarra fu una flamenca: May, però, aveva ben altro in mente. Il futuro chitarrista dei Queen desiderava infatti possederne una elettrica e, non potendosela permettere, pensò bene di costruirsene una insieme a suo padre: ed è proprio così che nacque la Red Special, la chitarra che ha accompagnato Brian May durante tutta la sua gloriosa carriera con i Queen.

Kurt Cobain

Anche lo stesso Kurt Cobain si avvicinò alla musica molto presto: in tenera età già ascoltava gruppi come i Beatles e i Ramones e, una volta iscrittosi a scuola, cominciò a suonare il tamburello nell’orchestra dell’istituto. La svolta, però, arrivò all’età di 14 anni quando suo zia Mary gli regalò la sua prima chitarra elettrica: una Blu Hawaii con amplificatore.

Jimi Hendrix

Passiamo ora ad un livello ancora più alto con il leggendario, il solo ed unico, Jimi Hendrix. Una leggenda narra che Hendrix si costruì il suo primo strumento con le sue mani: si trattava di un cordofono ricavato da una scatola di sigari. La prima chitarra elettrica la ricevette invece nel 1959 -poco dopo la morte di sua madre- e si trattava di una Supro Ozark modello 1560.

Billie Joe Armstrong

Giungiamo quindi all’ultimo artista di questa singolare classifica: Billie Joe Armstrong. Lo storico frontman dei Green Day ricevette la sua prima chitarra elettrica -l’iconica ‘Blue‘- al suo undicesimo compleanno da sua madre che, a sua volta, la acquistò da un insegnante di chitarra -un certo George Cole– che l’aveva comprata da David Margen, bassista di Santana.

Articoli correlati

Condividi