R3M
LIVE

La buffa storia di quando Robert Plant incontrò per la prima volta John Bonham

I Led Zeppelin sono uno dei gruppi che hanno non solo segnato la stori del rock, ma sono stati anche uno dei primi gruppi a farlo. Formatisi a Londra, nel 1968, l’anno successivo avevano già publicato il loro album di debutto. Come ogni band che si rispetti, ovviamente, anche loro hanno un retroterra molto curioso alle spalle e che, sicuramente, merita di essere raccontato.

Ecco la storia di quando due dei membri fondatori si incontrarono, ovvero quella volta che Robert Plant incontrò John Bonham.

Cosa ha raccontato Robert?

In un’intervista a BBC Radio 6 su “The First Time” With Matt Everitt” nel 2017 (trascritto da Rock and Roll Garage), Robert Plant ha ricordato come è stato il suo primo e divertente incontro con il leggendario batterista John Bonham:

È diventato evidente, in un momento della scuola in cui mi trovavo, che avrei potuto andare avanti con grande successo accademico […] volevo studiare archeologia romano-britannica, volevo entrare nella storia dell’età oscura. Mi sono unito a una band chiamata Crawling King Snakes ed essendo stato in una band precedente chiamata The Black Snake Moan, questi sono tutti riferimenti ai ragazzi (ride). Ero anche il ragazzo che ha iniziato lo spettacolo nella mia band, The Crawling King Snakes. Ho visto questo tizio tra la folla alzare lo sguardo, come se fosse accigliato.

Il miglior batterista del mondo?

La storia non finisce qui, perché Robert Plant aggiunge anche qualcos’altro. Subito dopo aver notato questo ragazzo quasi confuso ed accigliato in mezzo alla folla, ha anche la fortuna di parlarci:

Mi ha detto ‘Stai bene. Ma saresti molto meglio se avessi il miglior batterista del mondo dietro di te.’ Ho detto ‘Sì, sì. Suppongo che tu sia lui” e lui ha detto “Sì”. Ho detto ‘Bene. Suona bene, ma dove vivi?” E lui ha detto “Redditch” e io ho detto “Allora hai il senso dell’umorismo”. Ma Redditch è a 25 miglia da dove viviamo. Non possiamo permetterci il carburante per andare a prenderti. Quindi, se vuoi provare che queste sono le canzoni che facciamo. Vieni e gioca. Ma fai la tua strada lì’. Così è venuto e si è unito ai King Snakes e non è mai stato un momento di noia, davvero fino al 1980.

Articoli correlati

Condividi