R3M
LIVE

Taylor Hawkins, chi è il batterista che maggiormente l’ha influenzato?

Torniamo oggi a parlare di Taylor Hawkins, batterista dei Foo Fighters deceduto lo scorso 25 marzo a soli cinquant’anni. In particolar modo in quest’articolo vogliamo ripercorrere alcune tappe fondamentali della carriera artistica di Hawkins, soffermandoci sulle sue più grandi influenze: una su tutte i Queen.

Roger Taylor, quando introdusse i Queen nella Rock & Roll Hall of Fame

Forse non tutti sanno che Taylor Hawkins ha deciso di diventare un batterista dopo aver assistito ad uno spettacolo dei Queen dal vivo. L’atteggiamento e il ritmo di Roger Taylor l’hanno esaltato così tanto da spingerlo ad impugnare le bacchette. E, ironia della sorte, nel 2001 è stato proprio Hawkins -insieme a Dave Grohl– ad introdurre i Queen nella Rock & Roll Hall of Fame:

Quello dei Queen è stato il mio primo concerto dal vivo. Da allora ogni altro concerto è stato un po’ una delusione. Loro erano grezzi ma raffinati, enormi ma intimi: due delle migliori ore della mia vita”, ha spiegato il batterista dei Foo Fighters mentre presentava i Queen.

Taylor Hawkins: “Ho imparato a suonare la batteria grazie a Roger Taylor”

In un’intervista risalente al 2014 con Anderson Cooper per “60 minutes“, Taylor Hawkins ha invece affermato di aver trovato lo stimolo di mettersi dietro ad una batteria grazie a Roger Taylor:

“Sin da ragazzo volevo essere come Roger Taylor, ti dirò di più: volevo essere nei Queen. A dieci anni già sognavo di esibirmi negli stadi, puoi starne certo.”

Il batterista dei Foo Fighters, parlando di Roger Taylor, l’ha sempre descritto come il suo mentore:

“Fu mia sorella ad accompagnarmi al concerto dei Queen. Quando vidi quel fo***to batterista pensai: ‘okay, voglio essere come lui. Voglio farlo assolutamente’.”

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da rogertaylorofficial (@rogertaylorofficial)

Il commovente post del batterista dei Queen Roger Taylor

Il batterista dei Queen che ha tanto ispirato il giovane Hawkins ha voluto rendergli omaggio dopo la notizia del suo decesso indicandolo come unica vera fonte d’ispirazione per suo figlio Rufus:

Come perdere un fratello minore. Taylor era un uomo gentile e brillante e un mentore ispiratore per mio figlio Rufus e il miglior amico che si potesse mai avere. Devastato.“, ha scritto Roger Taylor sabato su Instagram. Il batterista ha poi condiviso una foto che lo ritrae insieme al batterista dei Red Hot Chili Peppers Chad Smith e al defunto Taylor Hawkins.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rogertaylorofficial (@rogertaylorofficial)

Articoli correlati

Condividi