R3M
LIVE

Dave Grohl ricorda il primo incontro con Kurt Cobain

I Nirvana sono stati una delle band che ha maggiormente segnato gli anni novanta. Kurt Cobain, il frontman scomparso prematuramente nel 1994, era stato definito il portavoce della Generazione X, una figura che continua a portare il peso della propria importanza, che malsopportava curiosamente ma che lo ha reso fondamentale per la storia della musica, si può dire, in eterno. La sua morte ha lasciato sconvolto l’amico e compagno di band Dave Grohl, che si è comunque rialzato diventando il frontman dei Foo Fighters. Gene Simmons dei Kiss li ha definiti l’ultima vera band rock. Proprio in questi giorni, Dave Grohl ha dovuto accettare la perdita di un altro amico: Taylor Hawkins, il batterista dei Foo Fighters. Fin troppo naturale associare i due compagni e amici di Grohl, che con la sua band è rimasto distrutto da questa prematura dipartita. Oggi vi raccontiamo il primo incontro tra Dave Grohl e Kurt Cobain, che cambiò la sua vita per sempre.

Dave Grohl e il ricordo sempre vivo di Kurt Cobain

Il 5 Aprile 1994 Kurt Cobain si tolse la vita. Sulla sua morte sono ancora tante le supposizioni, sono molti a credere che non si trattò di suicidio. Nella sua autobiografia, Dave Grohl ha raccontato di non riuscire ancora oggi ad accettare la scomparsa dell’amico. Scrive infatti:

È stato doloroso. È stata l’ultima cosa che ho scritto perché avevo paura di affrontarla. Ho chiuso la porta e non sono uscito dalla stanza fino a che non ho finito. Sapevo quello che i fan dei Nirvana avrebbero voluto da me e invece di raccontare la storia ho scritto del processo emotivo del perdere qualcuno, del dolore e del lutto. E di come sia diverso per ciascuno di noi. È stato molto difficile.

L’autobiografia di Dave Grohl si chiama The Storyteller ed è uscita a Ottobre 2021. Non stupisce che un posto di rilievo sia occupato proprio da Cobain.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Dave Grohl (@davestruestories)

Il primo incontro di Dave Grohl con Kurt Cobain

Dave Grohl faceva parte di una band punk, gli Scream quando, nel 1990, conobbe i Nirvana. Ultimate Classic Rock racconta come Kurt Cobain sia rimasto colpito dalla batteria di Dave Grohl, malgrado la sua band avesse già un batterista, che però non rispecchiava il sound che stavano cercando. Grohl e Cobain avevano in comune una situazione familiare difficile, ma anche una connessione puramente musicale. Riguardo al suo rapporto con il suo frontman, Grohl ha dichiarato che crede ci siano alcune persone con cui puoi comunicare solo musicalmente. E a quanto pare, il suo amico Kurt Cobain era una di queste.

Il primo incontro con il suo compianto amico avvenne in aeroporto, a Seattle, quando Grohl decise di provare, avendo ricevuto il contatto di Krist Novoselic dei Nirvana, a conoscerli. Fu proprio là che incontrò i due. La prima cosa che disse a Kurt Cobain fu se voleva un morso della mela che stava mangiando.

Articoli correlati

Condividi