R3M
LIVE

Oasis, a quanto è stata venduta la chitarra danneggiata?

Perché, in questo caso, si parla di chitarra danneggiata? Che la band si sia sciolta è un fatto ormai noto quasi a tutti, anche perché ha destato non poco dispiacere nei confronti dei fan che, naturalmente, non volevano avvenisse. Durante una delle liti che vi fu tra i fratelli, però, ci andò di mezzo anche una chitarra, rimasta danneggiata e che è stata venduta all’asta. Ecco la storia sulla chitarra distrutta di uno dei fratelli e la sua vendita all’asta, che ha fruttato molti soldi.

Il concerto che portò allo scioglimento

lo scioglimento della band avviene in una situazione tanto ovvia, quanto curiosa: durante un concerto. Era il 2009 e i fratelli insieme agli altri membri erano quasi alla fine del loro tour globale, Dig Out Your Soul. Si trovavano nella capitale francese e avrebbero dovuto esibirsi al Rock en Sien, ma sarà noto a tutti che quell’apparizione non avrà mai luogo. I due, infatti, litigano proprio nel backstage e non c’è modo di poter risanare i conti questa volta: Noel si dice stanco di lavorare con Liam e annuncia che avrebbe lasciato la band a poco. Così terminano anni e anni di lavoro e di collaborazione. La chitarra cui si diceva precedentemente è stata distrutta proprio durante questi attimi e fu restaurata nel 2011.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Oasis (@oasis)

Anni e anni dopo: l’asta della chitarra

A tanti anni dall’accaduto, dopo aver – quasi – accettato lo scioglimento, la chitarra finisce in un’asta. Un momento cruciale per la storia della musica, poiché si tratta di una sorta di “reliquia” per i fan e i sostenitori più accaniti. Infatti, non si è badato a spese. La chitarra è stata venduta a quasi 400 mila euro, sebbene le stime arrivassero fino a mezzo milione. La base di partenza è stata 150 mila per la vendita della chitarra, ed è stata presentata con la sua custodia originale e una nota del suo ex proprietario firmata “Pace, amore e banane”.

Articoli correlati

Condividi