Il ritorno di Liam Gallagher all’MTV Unplugged

Ed ecco gli Oasis all’ MTV Unplugged. O meglio, ecco il ritorno di Liam all’MTV Unplugged, il concerto musicale esclusivo di MTV. Ci ritorna questa volta da solista. Ma come sarà andato? Bisognerà aspettare il 27 settembre 2019 per scoprirlo. MTV è infatti molto attenta a non far trapelare nulla dello show, motivo del quale son stati sequestrati telefonini e apparecchi elettronici agli spettatori. Ma qualcosa è comunque uscito. Vediamo cosa.

L’MTV Unplugged del ’96 

Come i buoni vecchi fan della band ricorderanno, quello show non vide la presenza di Noel come solo chitarrista, ma anche come frontman. Il motivo? A quanto pare, Liam aveva dei problemi alla gola e non era in condizioni perfette anche a causa dell’alcol. Rkid assistette comunque all’esibizione dalla balconata del Royal Albert Hall prendendo di mira il fratello tra una canzone e l’altra. Conosciamo bene il suo carattere fumantino: basti pensare alla bagarre con i Radiohead (ne abbiamo parlato qui) Ma, superando questi dettagli, quel concerto si rivelò intimo, profondo e interamente basato sul talento compositivo di Noel. Cosa è cambiato in 23 anni?

L’MTV Unplugged del 2019

Le cose sono notevolmente cambiate. Sono passati diversi anni e 8 album, raccolte comprese. Sono passati i Beady Eye, i Noel Gallagher’s High Flying Birds, il primo album solista di Liam e il secondo imminente. Non c’è dubbio che negli ultimi 3 anni la voce di Rkid sia notevolmente migliorata. Certo il timbro è maturato ma il timbro di Liam rimane (seppur più profondo). Ecco che alcuni brani, come Columbia o Stand By Me, sembravano impossibili da cantare, anche solo fino a 3/4 anni fa. Ecco che è trapelata segretamente una registrazione (di bassa qualità) di Stand By Me all‘MTV Unplugged di Hull, il 3 agosto. Lo show ha vista la presenza speciale di Paul Bonehead Arthurs, ex chitarrista ritmico degli Oasis e grande amico di Liam.

La scaletta

Gli spettatori hanno potuto ascoltare alcuni nuovi brani inediti di Why me? Why not, il nuovo album di Liam in uscita il 20 settembre. In più, diversi brani degli Oasis rispolverati dopo anni e anni nel dimenticatoio e, naturalmente, qualche brano da As You Were ad inizio concerto. Ecco la setlist:

Wall of glass
Greedy Soul
Bold
For What Is Worth
Now that I’ve found you
(inedito, dedicato alla figlia Molly Moorish)
One of us (inedito)
Natural Mystic (cover del pezzo di Bob Marley, potete sentire una sua versione cliccando qui)
Sad song (presente solo nel vinile di Definitely Maybe, primo album degli Oasis)
Some might say
Cast no shadow
Once (da Why me? Why not)
Gone (inedito)
Stand by me (prima volta live da più di 15 anni)
Champagne Supernova

Dovremmo aspettare, ma secondo noi il ritorno di Liam Gallagher all’MTV Unplugged è stato incredibile. Voi cosa vi aspettate?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.