Noel Gallagher, carriera, momenti top

Noel Gallagher: “Venderò i master degli Oasis al miglior offerente”

Altra notizia bomba per The Chief Noel Gallagher. E no, non si sta parlando affatto di reunion, di quella neppure l’ombra. Il cantante britannico ha infatti annunciato di voler vendere i master degli Oasis al miglior offerente, di fronte ad una congrua offerta. Egli ha inoltre affermato di voler spendere i guadagni per comprarsi un aereo, uno yacht, uno scimpanzè, addirittura un razzo. Questa notizia ha fatto sorgere diverse perplessità ai fan della band anche in virtù della pubblicazione del nuovo singolo di Noel This Is The Place (potete ascoltarlo qui). Ai posteri l’ardua sentenza.

La questione diritti

Gli Oasis non sono più esistenti, artisticamente parlando, dal 2009, ma dal punto di vista degli introiti economici continuano imperterriti a macinare utili. La maggior parte del denaro va naturalmente a Noel come autore della maggior parte dei testi degli album. Non va comunque dimenticata, in quanto fulcro del tema, la questione “case discografiche”. Sono due infatti le case discografiche che detengono i diritti musicali della band. Una è la Creation Records (una costola della Sony) che scoprì per prima gli Oasis e li lanciò ai vertici del mondo. La seconda è la Big Brother, fondata nel 2000 proprio da Noel (da qui il nome Big Brother in quanto fratello maggiore dei Gallagher).

Il futuro degli Oasis

Secondo quanto rivelato dal maggiore dei Gallagher, tra 5 anni al massimo i master degli Oasis torneranno direttamente nelle mani di Noel. Egli potrà poi decidere a chi venderli e potrà anche stabilire la percentuale di guadagno che lui stesso intascherebbe. Al contempo, una certa percentuale andrà anche a Liam, non solo come autore di qualche brano, ma anche come interprete. Ovviamente non possiamo sapere quali saranno le cifre che in questi casi rimangono piuttosto oscure e coperte da molteplici segreti. I fan sono sempre più perplessi, già dalla pubblicazione di Black Star Dancing, brano che annuncia il cambiamento musicale di Noel (preceduto dall’album Who Built The Moon?). Tutto ciò sembra allontanare ancora di più uno dei più importanti e celebri songwriters degli ultimi 25 anni dalla sua stessa (co)creazione, gli Oasis.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.