gtag('config', 'UA-102787715-1');

Kiss: l’ex chitarrista Bruce Kulick è stato accusato di violazione del copyright

I Kiss, storica rock band statunitense, si sono formati a New York nel 1973 per iniziativa di Gene Simmons e Paul Stanley. Nella storia dei Kiss ci sono stati anche due fratelli che hanno contribuito, in parte, al successo della band: Bob e Bruce Kulick.

L’ultima esibizione dei fratelli Kulick

Bob nella sua lunga carriera musicale ha collaborato con artisti del calibro di Meat Loaf, Motorhead, Kiss, Michael Bolton, Diana Ross, Alice Cooper e Lou Reed. Bruce, invece, è stato il chitarrista dei Kiss dal 1984 al 1996.

I fratelli Kulick si sono esibiti insieme due anni fa, nel 2017, in occasione dell’evento “Kiss Kruise VII”. I due musicisti, con il resto della band, hanno suonato 13 brani, alcuni dei quali raramente eseguiti dal vivo (Turn On The Night e All American Man). Oggi, però, il rapporto tra i fratelli Kulick non è più quello di una volta.

Le accuse di Bob Kulick al fratello e al resto della band

Il produttore discografico Bob Kulick, recentemente, ha parlato apertamente della disputa con suo fratello Bruce e dei problemi con i Kiss. Qualche giorno fa, Bob, tramite un post pubblicato su Instagram e Facebook ha accusato apertamente il fratello di ‘violazione del copyright’: per aver venduto alcuni articoli tramite la Kiss Army Merchandise, senza però il suo consenso.

View this post on Instagram

and with a heavy heart , I am compelled to post these photos and share this with all of you …especially you KISS FANS The photos below are merchandise items currently being sold by KISS ARMY MERCHANDISE with permission from MY BROTHER BRUCE KULICK only I have NOT given permission for this and have not been accounted to or paid for merchandise SOLD bearing my name and photos with my likeness This is called COPYRIGHT INFRINGEMENT and an indication to all of you as to where my back stabbing Brother Bruce is in all this ! Disgraceful , uncalled for and a situation that will be answered in time ! The culprits are Keith Leroux Bruce Kulick ( who now has a restraining order against me ) Paul Stanley Gene Simmons Doc McGhee Please be advised that these “people “ are dishonorable and dishonest …..not like the HONORABLE artists that I Produced like Ronnie James Dio and Lemmy These are people who will lie cheat and steal just for the all mighty dollar Shame on all of YOU !!! PS These people are so pathetic that I had to give them $750.00 to start the merchandise operation and now they refuse to pay or acknowledge me #kissonline #kiss #brucekulick #kisskruise #theendoftheroad #rock #metal #docmcghee #acefrehley #lydiacriss #genesimmons #michaeljamesjackson #eddiekramer

A post shared by Bob Kulick (@bobkulickmusic) on

“Pur non volendo, sono costretto a pubblicare questa foto e condividerla con tutti voi: in particolare con i fan. Questi nelle foto sono articoli di merchandising della serie “Kulick Brothers”, attualmente venduti da Kiss Army Merchandise con il permesso di mio fratello Bruce. Voglio sottolineare come io non sia stato informato della cosa e non abbia dato nessun consenso. Inoltre, non stato nemmeno pagato per la merce venduta con la mia firma e la mia immagine.

Il più grande dei fratelli Kulick, senza troppi peli sulla lingua, ha fornito il suo personale punto di vista, scagliandosi poi con il resto della band: “Sapete come si chiama questo? Si chiama violazione di Copyright. Questa è stata una vera e propria pugnalata alle spalle da parte di mio fratello Bruce. Una situazione vergognosa che però presto verrà risolta. I colpevoli di questo scempio sono: Keith Leroux, Bruce Kulick, Paul Stanley, Gene Simmons e Doc McGhee. Queste sono persone senza onore e senza onestà. Sono persone che imbrogliano e rubano solo per il dio denaro. Vergognatevi! Ps: queste sono le stesse patetiche persone a cui ho prestato 750 dollari per iniziare ‘l’operazione merchandising’ e ora si rifiutano di pagare e di riconoscere i miei diritti.”

Bob, poi, ha concluso dicendo che Bruce ha un ordine restrittivo contro di lui, ma non ha fornito ulteriori spiegazioni sulla questione.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)