gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC: quella volta che Malcolm Young diede del noioso a The Edge degli U2

David Howell Evan, in arte The Edge, è uno dei chitarristi più apprezzati della scena rock. Grazie alla sua tecnica apparentemente semplice (ma originale ed efficace) e ai suoi riff, l’artista britannico naturalizzato irlandese ha ispirato intere generazioni di musicisti. La rivista britannica Classic Rock, recentemente, ha pubblicato un’intervista esclusiva riguardante il compianto leader degli AC/DC Malcolm Young e il chitarrista degli U2 The Edge.

L’incontro tra The Edge e Malcolm Young

Il chitarrista australiano, raccontando un episodio risalente al 2003, ha avuto da ridire circa l’atteggiamento di The Edge. Malcolm Young, scomparso il 18 novembre del 2017, non ha digerito un discorso di presentazione del chitarrista degli U2 alla cerimonia della Rock And Roll Hall Of Fame.

“Quando siamo arrivati lì e ci siamo esibiti è stato come suonare dinanzi ad una banda di pinguini di un ristorante. I Clash erano avanti a noi e The Edge si alzò per presentarli. Cazzo quel discorso è durato più di 40 minuti!” Ha raccontato Young, aggiungendo: “The Edge è uno dei personaggi più noiosi che io abbia mai conosciuto. Noi eravamo seduti ed aspettavamo che finisse quel tormento: da un lato ci arrabbiavamo, dall’altro provavamo compassione per i Clash e per quella presentazione.”

Per il maggiore dei fratelli Young l’intervento di David Howell Evan è stato a dir poco noioso. Il momento più emozionante di quella serata, per lui, è stato proprio quando è arrivato il turno degli AC/DC:

“Quando finalmente è arrivato il nostro turno siamo letteralmente schizzati sul palco. Mentre le persone si scatenavano in smoking, noi abbiamo letteralmente distrutto quel posto! La nostra è stata un’esibizione fantastica e piena di rabbia. Mi è piaciuta molto quella serata, le altre band non si sono scatenate come noi.”

Un nuovo album e un nuovo tour per gli AC/DC?

Nel frattempo, secondo fonti molto vicine agli AC/DC, la band sarebbe pronta ad annunciare le date del nuovo tour mondiale, che la vedrà impegnata nei migliori palchi del globo in uno spettacolo che vedrà il ritorno in auge della formazione australiana.

Secondo le voci, poi, ci sarebbe anche in cantiere un nuovo album, con qualche brano dedicato a Malcolm Young. Non si può ancora essere sicuri di queste notizie, dal momento che si tratta ancora di indiscrezioni, ma gli AC/DC si stanno riprendendo e sono più carichi che mai. Phil Rudd ha risolto i suoi problemi legali che l’avevano portato ad allontanarsi dalla band nel 2016 e Brian Johnson ha messo a punto un sistema valido per far fronte ai suoi problemi uditivi, che avevano determinato la sua sostituzione, con Axl Rose che aveva preso il suo posto nella formazione australiana.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)