gtag('config', 'UA-102787715-1');

Blondie: la storia dell’imbarazzante incontro tra Debbie Harry e David Bowie

Ormai è risaputo: quando due rockstar si incontrano il risultato può essere a dir poco stravolgente. Debbie Harry, storica voce dei Blondie, ha pubblicato recentemente la sua biografia, “Face It”. Il libro è ricco di aneddoti interessanti e storie sconosciute, come quella che vede come protagonista David Bowie.

“Face It”, l’autobiografia della cantante statunitense Debbie Harry

Il libro di Debbie Harry, al secolo Deborah Ann Harry,  ripercorre perfettamente lo scenario underground della New York degli anni settanta e ottanta. Con continui riferimenti a grandi star del rock come Iggy Pop, David Bowie, Talking Heads e Ramones, la cantautrice di Miami rivela retroscena inaspettati, inediti e anche piuttosto intimi. Dalla carriera con i Blondie ai milioni di dischi venduti, dai problemi di tossicodipendenza alla bancarotta, Debbie Harry in questa fantastica biografia ha inserito davvero di tutto!

“Ho fatto del mio meglio, provando a scrivere cose interessanti: volevo che questo libro fosse sia personale che stravagante.” Ha spiegato l’artista statunitense a Rolling Stone, aggiungendo: “Col passare degli anni le emozioni sono scemate, ora questi ricordi non sono più vividi come una volta. Ho vissuto momenti di gioia e momenti di grande confusione, ad ogni modo continuo ad andare avanti.”

L’imbarazzante incontro tra Debbie Harry e David Bowie

Tra le tante storie raccontate ce n’è una che riguarda lo storico cantautore britannico David Bowie.

“Ricordo quella volta che Bowie e Iggy Pop erano alla disperata ricerca di cocaina. Combinazione io ne avevo un grammo e a me non è mai importato troppo di quella roba: mi rendeva nervosa e mi irritava la gola. Così li invitai da me e loro se la tirarono tutta, in un colpo solo.”

La storica voce di Heart Of Glass ha poi raccontato:

“Alla fine, dopo averla finita, David tirò fuori il cazzo. Forse pensò che io fossi la donna addetta al controllo dei cazzi. Le sue dimensioni erano ben note e a Bowie piaceva tirarlo fuori e mostrarlo sia a uomini che a donne: era molto divertente, intelligente e sexy.”

In una recente intervista per il Sunday Times, tornando sull’argomento, Debbie ha spiegato: “Non me la sono presa, anzi è stato piuttosto divertente. Ah e no, non l’ho toccato! Ma ho pensato “beh  molto carino”. Ammiravo molto Bowie, era davvero un genio della musica.”

Debbie Harry, cantautrice, attrice ed attivista americana è sempre stata una donna forte, trasgressiva ed estremamente rock:

“Ammetto di aver vissuto storie incredibili e davvero insolite. Nonostante tutto sono una donna fortunata, ma in fondo nessuna vita è solo felice o solo triste. Il libro è un resoconto piuttosto breve della mia vita e devo ammettere che scrivere mi ha aiutato molto. Non amo perdermi nei ricordi, ma forse ora le persone smetteranno di fare certe domande. Finalmente potrò rispondere: vai a leggere il libro.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)