13 June, 2021, 11:15

Elvis Presley: le relazioni più significative nella vita del Re del Rock

Elvis Presley ha avuto molte relazioni importanti nel corso della sua vita. Alcune figure hanno sortito particolari influenze sul Re del Rock. Nonostante la vita di Elvis Presley sia costellata di amanti, ammaliate principalmente dal suo carisma, poche persone sono realmente riuscite a far breccia nel cuore del Re del Rock. Con l’aumentare della sua popolarità, aumentarono anche i consensi del pubblico.Nei suoi punti più alti, migliaia di fan adulanti, osannavano Elvis da sotto il palco e, dopo la sua tragica morte, altrettanti appassionati hanno visitato casa sua come attrazione turistica. In ogni caso, si dice che la donna più importante nella vita di un uomo sia la propria madre; Elvis Presley non fece, di certo, eccezione.

Nel corso di svariate interviste, il musicista ha più volte rimarcato l’importanza di sua madre lungo il suo percorso. Sembrerebbe che la catarsi tra Elvis e sua madre gli abbia, addirittura, portato problemi durante la crescita, in particolar modo nella costruzione dei primi rapporti amicali; in cui, l’apprensione della donna, finiva in netto contrasto con le esigenze del giovane. La crescita musicale di Elvis diede molti problemi a sua madre Gladys che, soffrendo l’abbandono del figlio, sempre più alla ricerca della sua strada, cadde vittima dell’alcolismo, riscontrando danni ingenti al fegato. Gladys morì il 14 agosto del 1958, due giorni dopo il ritorno di Elvis dalla leva militare. L’artista decise di tornare, congedandosi di proposito per poter rivedere la madre.

La reazione di Elvis Presley dopo la morte della madre

Elvis dimostrò di essere devastato dalla perdita della madre. Nel libro di Peter Guralnick, Careless Love, viene rivelato che, il Re del Rock e suo padre, Vernon, avevano conservato un pezzo di vetro proveniente dalla finestra contro la quale Gladys cadde in preda al dolore.

Un’amica molto intima di Elvis Presley si espresse riguardo il dolore del musicista dopo la morte di sua madre spiegando di non aver mai visto nessuno straziarsi tanto. “Non smetteva di piangere. Eravamo di fronte il salone di Graceland. Lui rimase li fermo, piangendo ed abbracciandomi per più di mezz’ora. Fu la cosa più triste che abbia mai visto.

Priscilla Presley e la sua importanza nella vita del Re del Rock

Dopo la morte di sua madre e prima del suo matrimonio con Priscilla Beaulieu, nel 1967, Elvis Presley ebbe molteplici relazioni. Priscilla esercitò un’enorme influenza su di lui essendo, tra l’altro, la madre della sua unica figlia, Lisa Marie. La coppia si conobbe per la prima volta nel 1959, quando Elvis era in Germania e Priscilla aveva solo 14 anni.

È risaputo che Elvis abbia avuto molteplici storie con ragazze particolarmente giovani. Il suo biografo, Brent D. Taylor ha dichiarato che le sue relazioni più intime iniziavano, principalmente, con ragazze tra i 13 e i 14 anni, per poi concludersi verso la fine del loro periodo adolescenziale. “Non consumava alcun tipo di rapporto fisico con loro – spiega Taylor – amava passare del tempo con loro, parlando e giocando con i cuscini. Cercava di replicare gli aspetti del suo rapporto con sua madre.

Dopo aver convinto i genitori di Priscilla a lasciarla andare via con lui, Elvis e la giovane si trasferirono in una casa alle spalle di Graceland. Priscilla descrisse Elvis come una persona passionale, nonostante non avessero consumato rapporti fisici fino al matrimonio che si tenne il 1 maggio del 1967, in Nevada. Lisa Marie nacque nove mesi dopo a Memphis. Il matrimonio di Elvis e Priscilla trovò il suo culmine quando il musicista si appassionò alle arti occulte e cominciò a fare uso di droghe leggere che, a detta della moglie, influirono negativamente sulla sua personalità.

Le altre relazioni di Elvis Presley

Dopo la separazione con Priscilla, Elvis ha cominciato una relazione con la reginetta di bellezza Linda Thompson. Linda si trasferì a Graceland, iniziando una convivenza che sarebbe durata per ben 4 anni e mezzo. Riguardo la sua relazione con Elvis Presley, la donna ha detto: “C’erano alcune volte in cui era davvero difficile stare con lui. Ho sofferto molto, si vedeva quanto stesse male, aveva un comportamento auto distruttivo. Per me era impossibile vedere qualcuno che amavo tanto, farsi così male”.

Dopo la fine della sua relazione con Linda Thompson, Elvis Presley cominciò a frequentare Ginger Alden. Fu proprio lei a ritrovare il cadavere del Re del Rock il giorno della sua morte. Nonostante la natura breve della loro storia, Ginger ha rivelato di trattarsi di un rapporto fortemente passionale e che Elvis fosse in procinto di sposarla. Nonostante la presenza di così tante persone nella sua vita, si è spesso parlato del fatto che, man mano che la sua fama cresceva, Elvis era sempre più solo. Questo, portò l’artista ad avere ben poche figure di riferimento nella sua vita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share