13 June, 2021, 20:52

High Voltage, come è nato l’album di debutto degli ACDC?

Il 17 febbraio del 1975, gli AC/DC pubblicavano il loro album di debutto High Voltage. Grazie a questo disco, la band australiana iniziò a farsi conoscere a livello mondiale fino a diventare pressoché imprescindibile. Col passare degli anni, il gruppo guidato da Angus e Malcolm Young pubblicherà numerosi altri dischi di grande successo restando unito fino ai giorni nostri.

Come sono nati gli AC/DC

Lo straordinario percorso degli AC/DC si apre grazie alla passione di Angus e Malcolm Young. Sono due fratelli di origine scozzese, costretti ad andarsene in Australia alla fine degli anni ’50 per ragioni economiche. Dopo aver abbandonato la scuola in età molto precoce, i due si appassionano alla musica. Angus inizia a suonare la chitarra e Malcolm forma i The Velvet Underground, solo omonimi dello storico complesso di Lou Reed e John Cale.

Il 31 dicembre 1973 nasce così il progetto AC/DC. Insieme ai fratelli Young, ci sono anche il bassista Larry Van Kriedt, il cantante Dave Evans e il batterista Colin Burgess. La band si chiama così per scelta della sorella di Angus e Malcolm, che legge la scritta Alternate Current/Direct Current e ritiene che possa rappresentare al meglio l’energia del complesso. Subito dopo la fondazione, Evans viene ritenuto poco adeguato e viene sostituito dalla voce di Bon Scott, anche lui nato in Scozia ed emigrato da piccolo in Australia.

La genesi di High Voltage

Gli AC/DC scelgono così di pensare al lancio del loro primo album. Si affidano alla produzione dell’etichetta Albert Production, con le varie tracce allestite presso gli Albert Studios di Sydney. Ad occuparsi di tutto ci pensano Harry Vanda e il fratello maggiore di Angus e Malcolm, George Young, che formano il duo Vanda & Young e collaborano insieme nella band degli Easybeat.

Dopo aver ascoltato i pezzi realizzati dalla band dei suoi due fratelli minori, George resta molto impressionato. Si rende conto fin da subito che i suoi familiari “avevano qualcosa in più”“I fratelli minori erano ancora i fratelli minori, ma sapevano benissimo come suonare”. Il suo entusiasmo contribuisce così all’incisione di un album registrato nel mese di novembre 1974. In alcune tracce di High Voltage, collaborano Rob Bailey come bassista e Peter Clack come batterista, che si alterna con Tony Currenti.

La prima pubblicazione per Albert Production è riservata al pubblico australiano, mentre nel 1976 è la volta della versione internazionale, prodotta dalla Atlantic Records. Tuttavia, in quest’ultimo caso, delle 8 tracce originarie restano solo She’s Got BallsLittle Lover. Di sicuro, saranno prodotte solo versioni internazionali, che daranno agli AC/DC una cassa di risonanza a livello mondiale.

Le tracce delle due versioni di High Voltage

Ecco, di seguito le tracce della versione australiana di High Voltage.

Lato A

  1. Baby, Please Don’t Go
  2. She’s Got Balls
  3. Little Lover
  4. Stick Around

Lato B

  1. Soul Stripper
  2. You Ain’t Got a Hold on Me
  3. Love Song
  4. Show Business

Ecco, invece, le tracce della versione internazionale.

Lato A

  1. It’s a Long Way to the Top (If You Wanna Rock ‘n’ Roll)
  2. Rock ‘n’ Roll Singer
  3. The Jack
  4. Live Wire

Lato B

  1. T.N.T.
  2. Can I Sit Next to You Girl
  3. Little Lover
  4. She’s Got Balls
  5. High Voltage
Share