29 settembre 2021 03:58 mercoledì

Queen, Roger Taylor: “Ecco perché molti odiano la band”

I Queen sono tornati in campo per difendersi dalle critiche dei numerosi detrattori e oppositori. Da quando i restanti membri della band di Freddie Mercury hanno deciso di accogliere il giovane talento di American Idol Adam Lambert come nuovo cantante, non sono mai mancate persone che li attaccassero. Specialmente da dopo l’uscita del biopic musicale Bohemian Rhapsody. Tra chi professa l’insostituibilità di Mercury e chi non vede la necessità che i Queen continuino a suonare. Recentemente il batterista Roger Taylor ha spiegato i motivi dell’accanimento mediatico contro la band.

BOHEMIAN RHAPSODY, IL SUCCESSO DEL BIOPIC MUSICALE E IL REVIVAL DEI QUEEN

Da quando è uscito nelle sale – nell’inverno del 2018 – il biopic musicale dei Queen non ha smesso di macinare un successo dietro l’altro. Oltre ad un travolgente record al botteghino, Bohemian Rhapsody si è portato a casa innumerevoli premi e riconoscimenti cinematografici. Uno su tutti, l’Oscar come Miglior Attore Protagonista all’interprete di Freddie Mercury, Rami Malek.

Ma l’effetto più immediato suscitato da Bohemian Rhapsody è stato sicuramente un revival – mai del tutto sopito – dei Queen. Freddie Mercury stesso, se possibile, è entrato ancor di più nelle sfera del mito e della leggenda. Le canzoni e i brani capolavoro della band britannica sono tornati a suonare ovunque. E i restanti membri dei QueenBrian May e Roger Taylor – continuano a fare il tutto esaurito, con il loro nuovo cantante: Adam Lambert.

QUEEN + ADAM LAMBERT, CONDANNE E CRITICHE DA PARTE DEL PUBBLICO

Nel 2009, Brian May e Roger Taylor hanno un vero e proprio colpo di fulmine con il giovane talento di American Idol, Adam Lambert. Il trio – con una chimica perfetta sul palco e fuori – decide di rimettersi on the road per riproporre i grandi capolavori di Freddie Mercury. Nascono così i Queen + Adam Lambert. Un successo facile? Non proprio.

Come era prevedibile, fin dall’inizio la nuova formazione è stata pesantemente condannata da una buona fetta di pubblico. Tra chi non accetta la guida di Adam Lambert e chi non vede un senso in questa seconda carriera dei Queen, le critiche di certo non mancano.

LA RISPOSTA DEI QUEEN + ADAM LAMBERT ALLE CRITICHE

Le critiche maggiori, intorno ai Queen + Adam Lambert, hanno iniziato ad addensarsi soprattutto dopo l’uscita del biopic musicale Bohemian Rhapsody. Dopo il rilascio della pellicola, ovviamente, la band è tornata prepotentemente sotto le luci dell’attenzione mediatica. “Siamo un vecchio, buffo paese non è vero? – ha commentato Roger Taylor, riguardo alle critiche – il problema è che siamo troppo famosi e i media lo odiano”.

“Le cattive recensioni tuttavia, indicano che è stato un vero successo. – ha continuato a spiegare il bassista dei Queen, riguardo il revival della band dopo Bohemian RhapsodyPenso che il pubblico ne sappia molto più dei critici cinematografici e che le parole sui social siano molto più potenti della recensione di un tipo che si guarda 40 film a settimana, e ha probabilmente perso la gioia di vedere una pellicola”. Nonostante le critiche tuttavia, il biopic sulla carriera dei Queen e di Freddie Mercury rimane tutt’ora il documentario musicale più visto nella storia del cinema.

Share