21 settembre 2021 16:45 martedì

Oasis, Noel Gallagher: “Ecco perché gli Oasis non torneranno mai insieme”

Noel Gallagher ha spiegato: “Ecco perché gli Oasis non torneranno mai insieme“. Non che ci sia granché di cui stupirsi dal momento che il fratello Liam continua a bersagliarlo di frecciatine via Twitter. Ma ecco che Noel Gallagher ha praticamente demolito ogni speranza di vedere rinascere gli Oasis, anche solo per un concerto. La colpa sarebbe interamente da imputare a Liam. Secondo Noel, il fratello avrebbe messo tutto in gioco, persino la sua stessa vita, ripulendosi quasi completamente, per riunire gli Oasis. Il problema sono i tweet stessi di Liam che non facilitano per nulla una possibilità di rivedere di nuovo la band simbolo del britpop e britrock degli anni Novanta.

LA FINE DEGLI OASIS?

Noel ha anche detto, parlando direttamente con Liam: “Se pensi anche solo per un minuto che condividerò un palco con te dopo quello che hai detto sei un fottuto idiota, più di quanto sembri”. Noel in realtà è pienamente concentrato sugli High Flying Birds, dato che rilasciato in meno di un anno ben 3 EP. Il cantautore, songwriter e chitarrista ha rivelato che ha in programma un piccolo periodo di riposo per il 2020. A parte qualche data, comunque sporadica, durante l’estate del 2020, Noel ha deciso di riposare dopo diversi anni di tour che lo hanno impegnato non poco con la sua band.

LA PAUSA DI NOEL GALLAGHER

Ora, detto questo, mia moglie potrebbe avere qualcosa da dire al riguardo. Inoltre, ho un sacco di canzoni, devono solo essere messe in forma… Devo solo allontanarmi per un po’ da tutto questo circolo. Quindi non credo che inizierò a fare un album sul serio fino al 2021″. Per ora Noel ha deciso solamente di rilasciare 3 diversi EP negli ultimi nove mesi. Ha infatti iniziato con Black Star Dancing, poi con This Is The Place e infine con Blue Moon Rising. Ma come sono stati presi dai suoi fan? Non benissimo, forse il primo è riuscito ad avere un responso leggermente miglioreThis Is The Place, il secondo EP, è passato quasi inosservato, mentre l’ultimo EP, ovvero Blue Moon Rising, merita una certa attenzione.

L’ULTIMO EP DI NOEL GALLAGHER

L’EP è stato pubblicato dalla Sour Mash, l’etichetta di Noel Gallagher e fondata da lui stesso. Tre sono gli originali inediti: Wandering Star, uscito prima del periodo natalizio, Come On Outside e la traccia omonima del titolo. Le altre due tracce sono remix e Noel ha già dichiarato che questo sarà l’ultimo dei 3 EP. Ma perché quest’ultimo EP riscuote un’attenzione maggiore? Per via dei pezzi? In realtà no. Anzi, forse un pezzo è particolarmente significato e si tratta di Come On Outside.

“COME ON OUTSIDE” È UNA DEMO?

Blue Moon Rising ha un groove di basso che ricorda synth-pop degli anni Ottanta, Wandering Star è un pezzo natalizio, tra campane e una melodia allegra. Ma questi due pezzi sono meno interessanti. Come On Outside è quello che ci interessa. Non appena lo sentite (abbiamo messo il link sopra) immediatamente vi verranno in mente gli Oasis dell’album Dig Out Your Soul, per capirci. In effetti il brano ricorda quelle atmosfere, ma perché? Perché si tratta di una demo degli Oasis, riarrangiata da Noel. Che sia un tentativo di ritornare, magari gradualmente, al sound Oasis? Se gli Oasis non torneranno mai insieme, che vita sarà di queste demo?

Share