23 ottobre 2021 23:15 sabato

5 Rapper che si sono ispirati al Rock

La musica, si sa, è capace di congiungere universi apparentemente inconciliabili. Il Rock sembrerebbe distante anni luce dalle realtà Rap. Un fenomeno nato tra gli anni ’80 e ’90 che, ha dato vita ad una fervente corrente artistica. Ascoltando le opere relative al genere, sembrerebbe impossibile paragonarle al Rock; in quanto, queste, presentano caratteristiche diametralmente opposte pur; talvolta, collidendo nei messaggi di sensibilizzazione, protesta e rivoluzione, tipici di entrambi i paradigmi. Nel corso degli anni, la linea che divideva il Rap dal Rock è diventata sempre più sottile.

Dal Crossover al Nu Metal, in cui la metrica Rap ha fortemente contribuito alla formazione del genere, gli esempi più lampanti arrivano da gruppi e artisti capostipiti dei generi a cui appartengono. In generale, risulta spiazzante quanti rapper si siano, di fatto, ispirati al Rock per avviare la propria carriera e, di conseguenza, contribuire all’affermazione di un movimento culturale sempre più massivo sulla scena moderna. In questa classifica, abbiamo raccolto alcuni nomi del Rap che hanno espressamente rivelato la propria ammirazione per il Rock e l’apporto che, questo, ha avuto sulla nascita della loro carriera artistica.

5) Eminem

Sebbene Eminem non si sia mai dichiarato apertamente come un fan del Rock, il rapper simbolo della corrente ha scritto alcune barre sul classico degli Aerosmith Dream On per il brano Sing For The Moment, tratto dal suo terzo disco The Eminem Show. Nell’album Recovery del 2010, invece, Eminem ha riproposto Changes dei Black Sabbath, una ballata del 1972. Nel brano, intitolato Going Through Changes, il silenzio viene squarciato dallo splendido ritornello di Ozzy Osbourne, prima che Slim Shady cominci a rappare. Going Through Changes parla dei cambiamenti che l’artista ha affrontato nella sua vita.

4) Machine Gun Kelly

Machine Gun Kelly ha iniziato la sua carriera quando frequentava le superiori e ricopriva il ruolo di chitarrista in una Band Punk chiamata The Dumb Bunny Trio. Nel corso di numerose interviste, il rapper ha citato Jimi Hendrix tra le sue maggiori influenze. Sono numerose le sue collaborazioni con artisti di spicco nel panorama Rock e Metal moderno, come Synyster Gates degli Avenged Sevenfold. Inoltre, Machine Gun Kelly è andato in tour con i Linkin Park nel 2017 , poco prima che la band incorresse nella tragica perdita del cantante Chester Bennington. Inoltre, Machine Gun Kelly è ben noto ai fan più affezionati dei Motley Crue per aver interpretato Tommy Lee nel biopic The Dirt.

3) Lil Peep

Nell’ultima intervista rilasciata da Lil Peep prima di morire, l’emo rapper ha dichiarato di considerare il frontman dei Red Hot Chili Peppers, Anthony Kiedis, una leggenda vivente. Nel corso della sua breve, ma prolifica carriera, il rapper ha omaggiato diversi artisti di spicco sulla scena Rock e Metal. Oltre ai Red Hot Chili Peppers, infatti, Lil Peep ha citato gli Evanescence, Oasis, i The Cure e Marilyn Manson, tra gli altri.

2) Mac Miller

Ciò che rende ancor più tragica la morte di Mac Miller, è la consapevolezza di quanto, questi, fosse talentuoso. Miller, infatti, era un musicista polistrumentista. Suonava il piano, la chitarra e la batteria meticolosamente. Mac Miller era un fan sfegatato dei Beatles. Aveva il volto di John Lennon tatuato sul braccio insieme ad alcuni versi di Imagine. Il musicista, omaggiò l’opera dei Fab Four usando un sample di Lucy In The Sky With Diamonds sul brano Loud tratto dal suo mixtape, Macadelic.

1) Post Malone

Post Malone inizia la sua carriera come chitarrista in una band Metalcore chiamata Ashley’s Arrival. Inoltre, fece un’audizione per entrare nei Crown The Empire, ma una delle corde della sua chitarra si spezzò, impossibilitando la prosecuzione del provino. Il rapper sta coronando il suo sogno di entrare in contatto con le pietre miliari del Rock, avendo all’attivo una prestigiosissima collaborazione con il Principe delle Tenebre, Ozzy Osborune e, condividendo il palco con gli Aerosmith, nel 2019 e con i Red Hot Chili Peppers nel 2020. Post Malone, vanta una vasta collezione di tatuaggi, tra cui spiccano i ritratti di Kurt Cobain, Dimebag Darrell, John Lennon, George Harrison, Elvis Presley e Stevie Ray Vaughan

 

 

 

 

Share