28 settembre 2021 03:05 martedì

5 artisti che non sapevi avessero realizzato una cover di Bob Dylan

Bob Dylan rappresenta, senza dubbio, una delle influenze più importanti che si siano distinte nell’ambito della storia della musica. Il cantautore statunitense ha fatto la storia grazie alle sue innumerevoli composizioni, di cui alcune di grandissimo valore e talento. Per questo motivo, sono tanti gli artisti che hanno realizzato una cover dello statunitense, talvolta sconosciuta o non identificata subito come tale; vogliamo parlarvi di 5 artisti che hanno realizzato una cover di Bob Dylan di cui, probabilmente, si è sentito parlare poco. Ecco quali sono gli artisti in questione.

All Along The Watchtower

Il primo tra i 5 artisti che non sapevi avessero realizzato una cover di Bob Dylan è Jimi Hendrix. In effetti, partiamo con un brano piuttosto conosciuto, ma che non tutti sanno essere la cover di una canzone che Bob Dylan ha scritto nel 1968 per l’album John Wesley Harding. Stiamo parlando di All Along the Watchtower, la canzone famosissima realizzata da Bob Dylan ma resa particolarmente celebre dalla versione di Jimi Hendrix, che ha ottenuto la certificazione del disco di platino nel Regno Unito, con la vendita di più di seicentomila copie. Differenze tra la canzone originale e la reinterpretazione di Jimi Hendrix sono dettate dall’abbassamento della tonalità originale del brano di un semitono dalla modifica leggera della sequenza di accordi.

Like A Rolling Stone di Bob Marley

Like a Rolling Stone, che secondo la rivista omonima è la canzone migliore di tutti i tempi, è uno dei brani che ha ricevuto più cover nell’ambito della storia della musica. Tra le cover più particolari e originali che meritano di essere indicate c’è quella di Bob Marley, realizzata in collaborazione con la band The Wailers. Il brano, dal punto di vista contenutistico, cerca di essere differente dall’originale, e lo stesso Bob Marley non si sforza nemmeno di realizzare dei versi che possano essere equiparati alla celebre canzone di Bob Dylan. Tuttavia, la canzone risulta essere degna di nota anche e soprattutto grazie al suo pregevole ritornello.

Mr. Tambourine Man

Terzo tra i 5 artisti che non sapevi avessero realizzato una cover di Bob Dylan è The Byrds, band che ha realizzato una pregevole cover di Mr Tambourine Man, canzone celebre e rappresentativa nella discografia di Bob Dylan; il brano scritto nel 1964, è inserito all’interno dell’album Bringing It All Back Home; la band californiana ha deciso di realizzare una preziosa cover del brano, inserendola all’interno della propria discografia, in omaggio allo stile folk del cantautore statunitense e, soprattutto, per motivi commerciali. In effetti, la canzone aveva conquistato i mercati discografici, decretando un grandissimo successo sia di Bob Dylan che dei Byrds, che si avvalsero di alcuni session man come Leon Russell e Hal Blaine, ritenuti particolarmente affidabili dal punto di vista tecnico.

Like A Rolling Stones di Johnny Tnunders

Se le precedenti cover considerate risultano essere piuttosto originali e sorprendenti per il loro stile, quella che prendiamo in considerazione in quest’ambito risulta essere sorprendente anche e soprattutto per il periodo storico all’interno nel quale nasce. Johnny Thunders, chitarrista di The Heartbreakers, ha deciso di realizzare una cover di Like a Rolling Stone, in un periodo storico e musicale in cui i vecchi classici come Bob Dylan erano quasi odiati e detestati dalla generazione punk rivoluzionaria. Tuttavia, la versione e l’omaggio di Johnny Thunders fanno particolarmente piacere, sia per lo stile piuttosto semplice presente all’interno della stessa, sia per l’omaggio in sé, che risulta essere motivo di riverenza per il chitarrista.

Like A Rolling Stone di Articolo 31

Chiudiamo questa nostra classifica relativa ai 5 artisti che non sapevi avessero realizzato una cover di Bob Dylan con un esempio piuttosto atipico, ma rappresentativo di uno stile e di un omaggio artistico che anche all’interno della cultura italiana è stato fondamentale. La band che consideriamo è quella hip hop degli Articolo 31, capeggiata dalla figura rappresentativa del rapper J-Ax. La band ha inserito, all’interno della sua produzione artistica, una cover di Like a Rolling Stone, realizzata con la campionatura originale del brano di Bob Dylan, accompagnato da alcune strofe rap di grande valore e sincero talento. Di sicuro, una delle interpretazioni più originali e degne di essere sottolineate.

Share