21 settembre 2021 01:47 martedì

Depeche Mode, Il significato di Policy of truth

I Depeche Mode sono una storica band musicale britannica nata nel 1980. Dopo diverso tempo, ancora oggi sono uno dei gruppi più influenti della musica elettronica in particolare. Hanno sempre combinato diverse caratteristiche e influenze nella loro musica, che è sempre stata innovativa e unica. Grazie al loro talento, i Depeche Mode hanno venduto tantissimo: oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Il lavoro della band più acclamato è sicuramente Violator, che contiene il capolavoro Enjoy the silence, senza dubbio il brano più amato dei Depeche Mode e che è stato oggetto di tantissime cover. Altra canzone degna di nota è sicuramente Policy of Truth. 

Violator e la novità dei Depeche Mode

Violator è il settimo album in studio dei Depeche Mode ed ebbe un notevole successo. Segna la rivoluzione che la band volle apportare al suo stile negli anni 90. A partire dal titolo, volutamente macabro, che vuole ironizzare su un certo modo di fare musica, specie rock e metal. Attraverso l’intelligente uso di sintetizzatore e la simbiosi di varie influenze, i Depeche Mode realizzano un lavoro che contiene alcuni dei loro brani più iconici e re-interpretati. Ogni canzone è stata spesso rielaborata, ad esempio la famosissima e già citata Enjoy the silence doveva essere in origine semplicemente una ballata, ma è poi diventata qualcosa di più movimentato come ben sappiamo. Dal punto di vista dei testi, le tematiche principali sono i legami tra le persone, la conoscenza e l’empatia.

Il significato di Policy of Truth

Il terzo singolo dell’album è proprio Policy of truth. Sebbene la canzone abbia avuto meno successo rispetto ai primi due singoli precedenti, che ancora oggi sono anche più apprezzati, è l’unico singolo dei Depeche Mode a classificarsi più in alto nella classifica Billboard. Per quanto riguarda il significato di questa canzone, il titolo “polizia della verità” ci fa pensare ad una sorta di dogma che ci spinge a voler sempre dire la verità. È stata paragonata spesso ad un altro brano dal titolo Karma Police che come sappiamo è dei Radiohead. Ma in realtà la polizia a cui fa riferimento la canzone è tutt’altra cosa, è un karma, un principio bonario. Invece, dal testo dei Depeche Mode noi possiamo estrapolare la cronaca della vita di una persona che ha qualcosa da nascondere e che nel rivelare la verità rimane in qualche modo ferito. Sono forse la falsità della società e la difficoltà di farne parte più che altro il tema centrale. Martin Gore, che ha scritto la canzone, non vuole suggerirci di dire sempre la verità, ma di riservarci i nostri segreti.

Hide what you have to hide
And tell what you have to tell.

(nascondi ciò che devi nascondere 

E di’ ciò che devi dire)

 

Share