19 settembre 2021 06:43 domenica

Pink Floyd, la storia dietro la copertina di A Momentary Lapse of Reason

A Momentary Lapse of Reason caratterizza un prodotto discografico dei Pink Floyd particolarmente emblematico e degno di grande considerazione, sia per la storia che l’ha riguardato, sia per tutte quelle determinazioni che si trovano alla base della realizzazione di questo stesso prodotto. Il disco in studio, tredicesimo album pubblicato dai Pink Floyd nel 1997, è stato registrato in assenza del bassista e cantante Roger Waters, che aveva abbandonato la band nel 1985 credendo che ciò significasse la sua fine. Nonostante ciò, la band seppe ritrovare coraggio e, pur in assenza del leader fondamentale degli ultimi anni, realizzò un prodotto che ebbe grande successo negli Stati Uniti e nel Regno Unito, pur non imponendosi come uno dei prodotti discografici di maggior successo nella storia dei Pink Floyd. Una delle caratterizzazioni più importanti dell’album in questione è la copertina, realizzata dal designer Storm Thorgerson, che dopo anni venne richiamato per ideare e realizzare una copertina dei Pink Floyd. Il lavoro è pregevole, ed evoca grandi significati relativi alle numerose difficoltà che la band ha affrontato; ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di questa stessa.

Le critiche all’album A Momentary Lapse of Reason

Prima di considerare la storia e il significato della copertina dei Pink Floyd, vogliamo considerare quale fu l’accoglienza a questo disco, che ottenne la certificazione del disco di platino negli Stati Uniti, con la vendita di oltre 4 milioni di copie, ma che non fu uno dei prodotti più apprezzati dal punto di vista della critica. Basti pensare alle due stelle date dal Rolling Stone, l’unica stella data dal Daily Telegraph e al voto C, giustificato da Robert Christgau; insomma, le critiche avvenute ai danni del disco A Momentary Lapse of Reason sono state numerose, e hanno riguardato soprattutto la sonorità e l’impianto contenutistico del disco bollato da molti come prevedibile e manchevole di numerosi elementi.

La copertina di A Momentary Lapse of Reason, tra storia e significato

A questo punto, possiamo considerare la storia e il significato della copertina di A Momentary Lapse of Reason, disco dei Pink Floyd obbligato a seguito dell’abbandono di Roger Waters avvenuto nel 1985. Per la realizzazione, l’ideazione e la composizione della copertina, i Pink Floyd richiamarono Storm Thorgerson, che aveva già realizzato alcune celebri composizioni dei Pink Floyd, tra cui la copertina di Animals del 1977.

La copertina in questione rappresenta centinaia di lettini presenti sulla spiaggia di Saunton Sands nel Devon, luogo in cui sono state filmate alcune scene del film Pink Floyd The Wall. Ovviamente, l’impianto simbolico che si trova alla base della copertina e immagini che rappresentano il momento di difficoltà della band, ben esemplificato da alcuni simboli come le figure umane quasi impercettibili, il velivolo in alto, la lontananza tra le poche figure umane e i lettini stessi, che suggeriscono quasi la presenza di un paesaggio spoglio e difficile da concepire.

Share