17 May, 2021, 01:17

Mick Jagger: quella volta che il leader dei Rolling Stones cercò di sabotare David Bowie

In diverse pubblicazioni abbiamo sottolineato quale fosse il rapporto che Mick Jagger e David Bowie avessero; un rapporto che, vale la pena sottolinearlo, non era soltanto di mutua e reciproca stima artistica, ma pregno di tante altre determinazioni: a partire dall’affetto fino all’attrazione fisica, che ha portato i due – secondo il racconto avvenuto in più sedi – ad un rapporto sessuale, non si può certamente dire che Mick Jagger e David Bowie non fossero molto vicino. Anzi, il loro continuo confronto ha caratterizzato una componente molto importante nella storia del rock e della musica in generale; eppure, secondo un racconto recente avvenuto da parte di addetti ai lavori molto vicini a David Bowie, il leader dei Rolling Stones avrebbe cercato di sabotarlo, durante una sua registrazione. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di questo tentativo di Mick Jagger, di cui ha parlato Tony Visconti, storico produttore del Duca Bianco.

La storia d’amore tra Mick Jagger e David Bowie e il rapporto tra i due

Prima di sottolineare quel tentativo di sabotaggio che ha visto Mick Jagger protagonista ai danni di David Bowie, risulta essere opportuno sottolineare quale fosse il rapporto tra i due, considerando sia la storia tra i due, sia quella vera e propria ossessione di cui in molti hanno parlato, nel definire il rapporto tra i due britannici. A proposito del rapporto stesso, Mick Jagger ha sentenziato: “Negli anni 80 siamo stati molto amici. Andavamo spesso in giro per club e credo che quella scena ci abbia molto influenzato. La sua canzone che amo di più è Let’s Dance perché mi ricorda quel periodo. Lui aveva un’abilità camaleontica di affrontare qualsiasi genere musicale ogni volta con un punto di vista unico.”

Ava Cherry, invece, che conosce molto bene David Bowie avendo condiviso con lui parte della carriera da corista, ha spiegato più nel dettaglio in che cosa consistesse l’ossessione di cui ha fatto menzione: “Mick e David erano sessualmente ossessionati l’uno dall’altro, hanno anche vissuto insieme per un lungo periodo. Malgrado finissimo spesso a letto noi tre, io mi ritrovavo quasi sempre a guardarli mentre facevano sesso.”

Mick Jagger e il sabotaggio ai danni di David Bowie

A questo punto, possiamo considerare quel tentativo di sabotaggio che ha visto protagonista Mick Jagger ai danni di David Bowie, quando il Duca Bianco era intento alla realizzazione di Lodger, poi pubblicato nel febbraio del 1979. L’atto in sè è stato discusso e descritto da Tony Visconti, storico produttore di David Bowie, il quale ha parlato di quali furono i tentativi di Mick Jagger: “Mick diceva cose come, ‘La batteria, quel fill non è proprio buono’. E quando gli si disse di tenersi per sé le sue opinioni, lui rispose ‘Ok, allora credo che andrò qui vicino a sabotare l’album di Joni Mitchell’”.

Resta aggiornato sulle principali news nel mondo del rock!

Share