19 settembre 2021 07:07 domenica

Dave Grohl spiega perchè i Foo Fighters hanno rilasciato un album durante la pandemia

Durante il periodo di pandemia, i Foo Fighters -così come tantissime altre band- hanno approfittato del momento di segregazione forzata per lavorare ad un nuovo prodotto discografico. Ed è proprio così che è nato l’album “Medicine for Midnight”, la cui uscita è in programma per il 5 febbraio 2021. Intervistato sull’argomento, il frontman Dave Grohl ha svelato alcune curiosità sul nuovo, attesissimo, album dei Foo Fighters.

Dave Grohl spiega perchè i Foo Fighters hanno rilasciato un album durante la pandemia

I fan dei Foo Fighters aspettavano questo momento da troppo tempo: l’ultimo album della band di Dave GrohlConcrete and Gold– era infatti datato 15 settembre 2017. L’ex batterista dei Nirvana, a proposito di questo nuovo lavoro discografico, ha spiegato:

“In verità abbiamo cominciato a lavorare a questo disco quasi due anni fa. Ci stavamo lavorando mentre eravamo ancora in tour. Ci siamo trasferiti in questa casa a due piani e abbiamo costruito una sorta di studio nella camera da letto, abbiamo registrato le parti di batteria in soggiorno e quelle di chitarra in camera da letto. Io invece ho cantato nel bagno. Credo che il periodo fosse settembre, si settembre dell’anno scorso e abbiamo finito a febbraio.”

L’avvento del Coronavirus

I Foo Fighters, però, non avevano ancora fatto i conti con il Coronavirus: un virus tanto inaspettato quanto fatale.

“Era tutto pronto -ha aggiunto Dave Grohl durante la sua intervista per la Radio Q104.3 di New York- le magliette erano pronte, i camion pronti a partire e noi eravamo molto carichi. Poi, però, è successo quello che è successo. Tutto chiuso, tutto fermo. Ci sono voluti diversi mesi per fissare una data di rilascio dell’album: “lo pubblichiamo ora?” -No aspettiamo ancora- “lo vogliamo pubblicare questo mese?” -No, magari il prossimo- e così via.”

“Alla fine -aggiunge l’ex Nirvana- sono passati mesi e mesi. Ad un certo punto abbiamo pensato: ‘le persone mai come in questo momento hanno bisogno di noi, della nostra musica. Hanno bisogno di ascoltare qualcosa, che sia nella loro cucina o in qualche stadio non importa.’ Si, insomma, volevamo che le persone non si sentissero più sole.”

I contenuti di Medicine for Midnight

Parlando poi dei contenuti di “Medicine for Midnight“, Dave Grohl ha aggiunto:

“Sarà un disco davvero strano, vedrete. Alcuni dei nostri lavori precedenti sono ‘cupi’, malinconici. Questa volta invece ci siamo guardati e ci siamo detti: ‘Fanculo, ora ci divertiamo’. Questo disco sarà diverso da qualsiasi lavoro fatto in precedenza dai Foo Fighters.”

Share