28 July, 2021, 08:03

I 5 migliori cantanti blues di sempre

Il blues è senz’altro uno dei generi più antichi in circolazione, capace di fungere come valida fonte di ispirazione per numerosi artisti e band del rock and roll e non solo. La sua nascita risale al XVIII secolo, o giù di lì. Si contraddistingue per un’atmosfera di base malinconica, sia nelle sonorità che nei temi trattati da buona parte dei cantanti blues.

Nel corso dei decenni, il suo significato è notevolmente cambiato, andando oltre i confini americani. Scopriamo insieme quali sono i 5 migliori cantanti blues, verificando anche la loro influenza sulle generazioni successive. Parleremo di cinque veri geni del loro settore, dal talento fuori dal comune e dalla personalità tutta da tenere come esempio assoluto.

1. Robert Johnson

Partiamo da un cantante blues dalla vita alquanto misteriosa. Robert Johnson è nato nella zona del Mississippi nel 1911, ma si hanno dubbi anche su questo. Abbiamo pochissime foto e testimonianze sulla sua esistenza, ma sappiamo quanto la sua tecnica chitarristica abbia influenzato intere generazioni e continui a farlo. In molti si sono ispirati alla sua classe, da Bob Dylan ad Eric Clapton, da Jimi Hendrix ai Led Zeppelin, senza dimenticare i Rolling Stones, gli Allman Brothers e i Cream. È morto all’età di soli 27 anni e ci sono rimaste solo 29 registrazioni, sufficienti per farlo entrare nella Hall of Fame del Rock.

2. Muddy Waters

Andiamo avanti con un altro dei chitarristi e cantanti blues più apprezzati in senso assoluto. Molti considerano Muddy Waters come il padre fondatore del blues di Chicago. Viene riconosciuto tra i bluesman di spicco di ogni epoca, capace di ispirare la musica beat inglese e band del calibro degli Yardbirds e dei Rolling Stones. Scomparso all’età di 70 anni nel 1983, ha composto pezzi del calibro di I’m Your Hoochie Coochie ManShe’s Nineteen Years Old. Chi parla del blues non può non associarlo a lui.

3. B. B. King

Andiamo avanti con la straordinaria classe di B. B. King, forse l’artista blues più famoso dei nostri tempi. Dopo aver trascorso la giovinezza tra i campi di cotone, si appassiona alla musica e registra brani già a meno di 18 anni di età. La sua celebre chitarra Gibson Es-335 custom fa parte del suo mito e contribuisce a rendere il suo suono elegante e pulito. Nella sua carriera, ha saputo alternare canto e chitarra con uno stile tutto suo, senza alcun accompagnamento. Tra i brani più noti, menzioniamo Please Love MeYou Know I Love You.

4. Eric Clapton

Tra i cantanti blues moderni più apprezzati, non poteva mancare Eric Clapton. Slowhand viene considerato come un chitarrista e un artista straordinario. Ha militato in numerosi gruppi di alto livello, come gli Yardbirds, i Cream e i Derek and the Dominos. Ha saputo spaziare tra numerosi generi con maestria ed eleganza, sfociando anche nel rock e nel reggae. Nonostante una vita all’insegna di alti e bassi, è un talento eccezionale riconosciuto in maniera universale.

5. Stevie Ray Vaughan

Concludiamo con lo sfortunato Stevie Ray Vaughan, scomparto nel 1990 all’età di soli 35 anni in seguito ad un incidente in elicottero. Si tratta di un altro valido esponente del blues americano, capace di imparare a suonare senza alcuna conoscenza teorica e da perfetto autodidatta. Ha pubblicato solo quattro album in studio e uno dal vivo, ma ciò basta per annoverarlo tra i geni del suo settore. Tra i suoi brani più iconici, ricordiamo LennyTexas Flood.

Share