21 June, 2021, 13:52

Eddie Van Halen, le parole di suo figlio Wolfgang: “Rispetto troppo mio padre, non lo sostituirò mai”

La morte di Eddie Van Halen ha rappresentato non soltanto una tragedia dal punto di vista umano, dal momento che la sua scomparsa è avvenuta tragicamente quando aveva solo 65 anni, ma anche una problematica di natura musicale che in molti hanno voluto sottolineare, anche se in maniera piuttosto superficiale e provocatoria. Eddie Van Halen non rappresentava soltanto una delle realtà artistiche più importanti di sempre, ma anche il centro musicale, artistico e ideologico dei Van Halen, come alcune composizioni e realizzazioni artistiche sottolineano. Per questo motivo, in molti hanno ipotizzato che potesse essere ancora un Van Halen a sostituirlo, suo figlio Wolfgang. Tuttavia, attraverso recenti dichiarazioni, il figlio di Eddie Van Halen ha categoricamente smentito ogni possibilità di suonare all’interno dei Van Halen che, per inciso e secondo il suo giudizio, non dovrebbero continuare in assenza di suo padre. Ecco quali sono state le sue dichiarazioni al vetriolo, realizzate in risposta a un utente su Twitter.

Le parole di Wolfgang Van Halen sulla possibilità di sostituire suo padre Eddie Van Halen nella band olandese

Le recenti dichiarazioni di Wolfgang Van Halen, figlio dell’indimenticato e compianto Eddie Van Halen, sono avvenute certamente in un clima tutt’altro che sereno, dal momento che il musicista non ha ben sopportato le provocazioni che ha subito da parte di numerosi utenti su Twitter, che l’hanno in più riprese invitato a sostituire suo padre all’interno della band olandese dei Van Halen. La rabbia c’è stata per più motivi: da un lato perchè sono state messe in discussioni le qualità artistiche dello stesso Wolfgang e, in secondo luogo, perchè in questo modo non è stata onorata l’eredità e la memoria artistica e umana di Eddie Van Halen, a pochi mesi dalla sua morte.

La tragica scomparsa di Eddie Van Halen fatica ad essere assimilata da parte di artisti, amici e famigliari dello stesso, e per questo motivo le parole che sono state spese nell’invitare Wolfgang a suonare nei Van Halen non sono state apprezzate dal musicista che, anzi, si è negativamente riferito ad un suo fan e utente spiegando quanto segue: “Posso dire con certezza che non sostituirò MAI mio padre a Van Halen e girerò il mondo senza rispettare la memoria di mio padre. No EVH = No VH. Fanculo, ma se non puoi, smettila di infastidirmi e di chiedermi di farlo quando ho chiarito molto bene come mi sento.”

Il ragazzo ha infine aggiunto quanto segue: “E soprattutto smettila di comportarti prepotentemente, come se fossi un tacchino che butta via la mia morale per il giusto prezzo. Vaffanculo, fratello.”

Share