23 settembre 2021 14:45 giovedì

Perché Noel Gallagher odia così tanto i Radiohead?

Come abbiamo già considerato all’interno delle nostre pubblicazioni, Noel Gallagher è sempre emerso non soltanto per il suo talento e le sue abilità musicali, ma anche per alcune sue dichiarazioni e atteggiamenti che hanno fatto particolarmente discutere. In passato, in effetti, Noel Gallagher ha avuto modo di parlare di diversi artisti, come Damon Albarn e, soprattutto, Thom Yorke, palesando il suo odio nei confronti dei Radiohead. La band in questione, a dire il vero, è stata osteggiata anche da parte di Liam Gallagher, oltre che oggetto dell’odio da parte del più grande dei fratelli che hanno dato vita all’epopea degli Oasis. Ma per quale motivo Noel Gallagher odia così tanto i Radiohead? Vale la pena sottolinearlo prendendo in considerazione e in prestito le sue dichiarazioni a proposito.

Le dichiarazioni di Noel Gallagher sui Radiohead e sul loro successo immeritato

A proposito del motivo per cui Noel Gallagher odi così tanto i Radiohead, è stato lo stesso leader degli Oasis a fornire una motivazione all’interno delle sue dichiarazioni, nelle quali ha avuto modo di parlare della band capeggiata da Thom Yorke e del trattamento, da parte della critica, a proposito di questa formazione stessa. In fondo, quindi, si può comprendere che il motivo fondante per cui Noel Gallagher odi così tanto i Radiohead è rappresentato da un trattamento sbilanciato, troppo schierato, che la stampa ha nei confronti della band, secondo il suo giudizio.

Queste sono state le dichiarazioni di Noel Gallagher a proposito della band in questione, di cui ha avuto modo di parlare all’interno di uno dei suoi giudizi: «Sono consapevole del fatto che i Radiohead non hanno mai avuto una brutta recensione. Ma probabilmente se Thome Yorke facesse i suoi bisogni in una lampadina e poi la cominciasse a gonfiare, avrebbe un punteggio di nove dalla rivista Mojo. Ecco di cosa sono consapevole. Tecnicamente ci sono songwriter migliori di me, almeno stando a quello che scrivono i giornalisti del Guardian.

E ancora: “Ma ci sono stati gruppi che hanno scritto canzoni in grado di influenzare una generazione? I Radiohead lo hanno fatto? A me sembra che nessuno li ascolti. Appena Thom Yorke riesce a scrivere una canzone come Mony Mony, allora fatemi uno squillo. Qualche anno fa eravamo al Coachella, io e la mia signora, e c’erano i Radiohead ed abbiamo deciso di dargli una possibilità. Sono saliti sul palco ed hanno attaccato con questa cosa post-techno. Eravamo incazzati ed abbiamo deciso che non faceva per noi».

Share