3 August, 2021, 02:26

Ritchie Sambora non si pente di aver lasciato i Bon Jovi: “la famiglia è la cosa che conta di più”

Rtichie Sambora, nato Richard Stephen Sambora, è noto soprattutto per essere stato -dal 1983 al 2013- il chitarrista dei Bon Jovi, band rock statunitense capitanata naturalmente da Jon Bon Jovi. Più e più volte lui e i suoi ex compagni di band si sono soffermati sul suo ritorno e, in una recente intervista, Sambora ha ammesso finalmente di non essersi pentito affatto della sua scelta e, anzi, è felice e fiero di poter finalmente passare del tempo con la sua amata famiglia.

L’ex chitarrista dei Bon Jovi: “lasciare la band non è stata una decisione semplice”

Quelle volte in cui Ritchie Sambora è stato interrogato sulla sua ex band, ha sempre speso ottime parole. E, parlando di un eventuale ritorno, ha ammesso di non aver mai chiuso definitivamente le porte:

“Naturalmente non fu facile prendere quella decisione. Lasciare la band non fu affatto semplice, ma la mia situazione familiare era a dir poco disastrosa e dovetti prendere una decisione difficile. Immagino che i fan e i membri della band non furono affatto contenti. Un eventuale ritorno? Beh dovrebbe essere per qualcosa di veramente speciale, ma non lo escludo a priori. In fin dei conti non c’è mai stato astio tra noi.”

E, naturalmente, della stessa opinione è anche il frontman dei Bon Jovi. Jon Bon Jovi, in una vecchia intervista, spiegò infatti:

“Certo, naturalmente non potevamo far vacillare la band a causa dei problemi di Ritchie, ma devo ammettere che ci manca tanto. Vorrei che fosse ancora nella nostra band: eravamo un duo formidabile. Quando le nostre voci si mischiavano si creava una sorta di magia e, ovviamente, Ritchie era anche un bravissimo ragazzo.”

Ritchie Sambora non si pente di aver lasciato i Bon Jovi: “la famiglia è la cosa che conta di più”

Insomma, pare proprio che -come giustamente faceva notare Ritchie Sambora– non ci sia nessun astio tra lui e il resto della band. Ciò non toglie, però, che il chitarrista statunitense sia sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta:

“Come ho già detto in passato, quella di lasciare i Bon Jovi non fu una scelta facile, ma alla fine non c’era tanto da scegliere. In quel momento sentivo il bisogno di stare vicino alle persone a me care, alla mia famiglia, a mia figlia.”

All’epoca infatti, la figlia di Ritchie SamboraAva Elizabeth– aveva appena 16 e anni e come, sottolinea il chitarrista, “aveva bisogno che il padre fosse più presente”.

“La famiglia viene prima di qualsiasi altra cosa -ha concluso l’ex chitarrista dei Bon Jovi- ora voglio concentrarmi su una sola cosa: fare il padre.”

Share