4 August, 2021, 16:24

Foo Fighters: la band pubblica un nuovo brano incredibilmente somigliante a…

Amatissimi, ormai i Foo Fighters cavalcano la cresta dell’onda da decenni. La formidabile Rock Band Alternative capitanata dall’ex batterista dei Nirvana e; da tempo, chitarrista e cantante, Dave Grohl, ha scritto, in questi anni, alcuni dei lavori più rivoluzionari ed impressionanti del genere; venendo considerati, da molti, come una delle ultime, grandi, Rock Band. Nel corso degli anni, i Foo Fighters hanno rivisitato spesso il loro stile e, pur conservando un’identità artistica particolarmente prorompente; hanno cambiato sound e stile, in favore di approcci sempre nuovi; senza mai disdegnare una spiccata vena catchy capace di mandare in visibilio platee oceaniche sotto ad alcuni dei palchi più importanti in giro per il mondo.

Gli ultimi lavori dei Foo Fighters hanno cementato definitivamente la loro reputazione di giganti del Rock, trattandosi di dischi meravigliosi, madidi di sfaccettature e, come al solito, portatori del marchio di fabbrica adrenalinico della band. Di recente, la band di Dave Grohl ha annunciato l’imminente uscita di un nuovo, attesissimo album, intitolato Medicine At Midnight. Le aspettative dei fan dopo aver appreso la notizia sono schizzate alle stelle, ma una recente indiscrezione sta facendo il giro del Web dando luogo ad accesi dibattiti. Uno stralcio di un nuovo brano dei Foo Fighters, infatti, assomiglierebbe in maniera incredibile ad una pietra miliare firmata, anni addietro, da un’altra band famosissima.

A cosa somiglia il nuovo brano dei Foo Fighters?

Sono stati gli stessi Foo Fighters, sul loro profilo Twitter ufficiale a dare un assaggio del nuovo album ai propri milioni di follower, pubblicando parte di un brano in uscita, per celebrare il nuovo anno. Sebbene il 2020 abbia messo a dura l’industria musicale, infatti, la band di Dave Grohl ha tenuto a rimarcare la sua presenza, instancabile, sulle scene, attraverso l’uscita, che avrà luogo a brevissimo, del loro nuovo album.

In ogni caso, i festeggiamenti da parte dei fan del gruppo, sono stati momentaneamente sospesi a causa della controversia che segue. Ascoltando con attenzione la parte di No Son Of Mine (così si intitolerà il brano) pubblicata dai Foo Fighters sul loro Twitter, infatti, ci si accorge quasi da subito – ad un orecchio attento – della sua straordinaria somiglianza con Du Hast dei Rammstein. Brano del 1997, appartenente al filone dell’Industrial Metal e che; di conseguenza, avrebbe ben poco a che fare con le sonorità di riferimento di Grohl e soci. Non ci resta che attendere l’uscita del nuovo album della band, decisamente diverso dai lavori precedenti; per attestare con maggiore attendibilità se si tratterà di un successo o meno.

Share