27 settembre 2021 17:38 lunedì

I più grandi album rock rilasciati nel 1982

Torniamo oggi a parlare di un decennio a dir poco fondamentale per la storia della musica: i mitici anni ottanta. Gli anni ottanta sono stati a dir poco fondamentali per il rock, tanto quanto i decenni precedenti e successivi. In questi anni abbiamo assistito alla nascita di nuove tecniche di registrazioni, alla diffusione di strumenti elettronici (uno su tutti il sintetizzatore) e, naturalmente, alla nascita di alcuni generi come la new wave e il synthpop. Abbiamo avuto la fortuna, inoltre, di ascoltare quello che si andrà a configurare come uno degli album di maggior successo al mondo: Thriller di Michael Jackson. Ci sono stati, naturalmente, anche tanti tragici eventi in questo decennio, come ad esempio le morti del leggendario Bob Marley e del leader dei Beatles John Lennon. Oggi, a proposito di rock e di anni ottanta, abbiamo pensato ad una speciale classifica per voi: i più grandi album rock rilasciati nel 1982.

I più grandi album rock rilasciati nel 1982: Combat Rock, Clash

Iniziamo subito con un grande classico dei Clash: Combat Rock. Rilasciato il 14 maggio dell’82, Combat Rock rappresenta l’ultimo lavoro discografico registrato con la storica line-up dei Clash e quindi, naturalmente, l’ultimo album di Mick Jones e Topper Headon. Nonostante sia meno sperimentale rispetto al precedente “Sandinista!”, l’album in questione riscosse un notevole successo, soprattutto nel Regno Unito.

The Blue Mask, Lou Reed

In questa speciale raccolta dei più grandi album rock rilasciati nel 1982 non poteva certo mancare un lavoro dell’iconico Lou Reed. Il sound di Blu Mask evidenza un chiaro ritorno di Lou Reed alle sonorità tipiche della sua precedente band (i Velvet Underground) ed è, inoltre -stando alle parole dei critici- il più grande lavoro discografico di Lou Reed nonché il primo grande capolavoro rock del 1982.

Toto IV, Toto

Pubblicato l’8 aprile del 1982, Toto IV è -come suggerisce il titolo- il quarto album in studio dei Toto. Il disco si configurò presto come uno dei più grandi lavori discografici del gruppo statunitense e come uno dei più grandi successi degli anni ottanta, arrivando a vendere oltre 5 milioni di copie nel mondo.

1999, Prince

Primo vero album in studio del gruppo statunitense Prince and the Revolution, 1999 riscosse un successo clamoroso, diventando uno degli album più venduti del 1993. Secondo i critici questo lavoro discografico rappresentò per Prince il primo gradino verso la scala del successo.

The Nightfly, Donald Fagen

Passiamo ora ad un vero e proprio capolavoro, uno dei più grandi album degli anni ottanta: The Nightfly di Donald Fagen. Primo lavoro discografico del cantautore statunitense e datato primo ottobre ’82, The Nightfly (nome ripreso da un famoso disc jockey conosciuto da Fagen) ripercorre gli anni più belli dell’autore, la sua giovinezza e le sue più grandi esperienze. Primo lavoro discografico in digitale, The Nightfly è ricordato anche e soprattutto per l’immensa qualità dell’incisione: così straordinaria da essere utilizzata per testare la qualità degli impianti in sala di registrazione.

Share