6 dicembre 2021 07:08 lunedì

John Mayer svela la nuova finitura limitata per la sua chitarra PRS

Quello tra Paul Reed Smith e John Mayer è stato, negli ultimi anni, uno degli idilli più fortunati e controversi in assoluto. Dopo anni trascorsi in casa Fender, la leggenda del Blues ha deciso di passare alla liuteria di Paul Reed Smith che, ormai da decenni, gode di uno status tanto iconico quanto quello dei baluardi del Rock: Gibson e la sopracitata azienda californiana. Il frutto del sodalizio tra PRS e John Mayer fu presentato al mondo con il nome di Silver Sky nel 2018.

Inizialmente accolta con una certa freddezza, data la sua somiglianza, quasi eccessiva con la Stratocaster, la Silver Sky è diventata una delle chitarre di fascia alta più apprezzate dai chitarristi, per il suo suono avvolgente e la straordinaria attenzione ai dettagli che ha reso Paul Reed Smith un punto di riferimento nel mondo della sei corde.

Di recente, comunque, PRS e John Mayer hanno annunciato una nuova incarnazione della Silver Sky, che presenta una finitura nuova ed esclusiva, chiamata Nebula. Un interessante gioco di colori, unito alle linee sinuose dello strumento, rende la Nebula Silver Sky una vera opera d’arte. La chitarra presenta manico e tastiera in acero, tre pickup a bobina singola, corpo in ontano ed un ponte PRS di terza generazione. Saranno solo mille gli esemplari di Nebula disponibili in tutto il mondo, con un prezzo non ancora confermato che si aggirerebbe intorno ai 2500 Dollari.

Share