26 settembre 2021 04:31 domenica

Melvis Kwok: morto l’instancabile sosia di Elvis Presley all’età di 68 anni

Certo, di sicuro Melvis Kwok non è stato il primo imitatore di Elvis Presley della storia, ma probabilmente è stato uno dei più carismatici. L’Elvis Presley asiatico -così come era conosciuto Melvis Kwok è morto dopo ben 28 anni di onorato servizio per le strade di Hong Kong.

Questo simpatico imitatore di Elvis -nato Kwok Lam-Sang– è stato un suonatore ambulante per quasi 30 anni della sua vita, suonando la chitarra sui marciapiedi delle strade di Hong Hong, insieme alle sue immancabili tute con lustrini.

Al signor Kwok piaceva pensare che in quasi 30 anni di attività aveva visto tutto ciò che c’era da vedere per le strade di Hong Kong, animando ed intrattenendo i passanti con i suoi personali pezzi del Re del rock and roll. In un’intervista rilasciata al New York Times e risalente al 2010 -quando si stimava guadagnasse circa 65 dollari a notte solo con le mance- Melvis Kwok disse:

“Sono molto soddisfatto del mio lavoro, sono sicuro che il giorno in cui mi fermerò… crollerò”

Ecco, forse è stato proprio questo a frenare l’instancabile Kwok: la consapevolezza di non poter dare più nulla, di non avere più la forza di intrattenere i passanti con il suo stile e le sue cover. Secondo le testimonianze delle persone che in qualche modo hanno avuto a che fare con lui, Melvis Kwok è deceduto in seguito ad un’insufficienza renale.

Share